Utente 515XXX
Salve,
sono un uomo di 35 anni e ieri sera mi è capitata una cosa che mi ha messo un po' di ansia. Mi sono accorto che i boxer presentavano diverse macchie di sangue (un paio di macchie grandi all'incirca quanto una moneta) proprio in prossimità dell'area in cui ripone il pene. Ho controllato eventuali tracce o tagli sul pene ma non ho notato nulla di anomalo, e questo mi ha portato alla conclusione che si sia trattato di una perdita di sangue. Dopo quell'episodio, fino ad ora isolato a ieri sera, non mi è capitato più nulla. Ho controllato anche le urine e non presentano nessuna torbidità (oggi sono andato a urinare tre o quattro volte e il colore si è sempre presentato chiaro, limpido e trasparente, senza nessuna traccia di sangue, almeno a occhio nudo). Essendo una persona piuttosto ansiosa, mi sono un po' spaventato, poichè leggendo online, ho visto che le perdite di sangue dal pene possono essere anche sintomo di problematiche più o meno gravi. Vorrei sapere se, alla luce di quanto descritto, secondo voi la situazione può destare preoccupazione, oppure, dato che le urine risultano purfettamente limpide, si possono escludere problematiche gravi?
Grazie in anticipo per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore

la presenza di sangue deve sempre essere verificata e valutata
esame delle urine e dello sperma, con relative urinocoltura e spermiocoltura con antibiogramma, ecografia vescicale e prostatica sono necessarie.
Una parere dall'urologo che possa conoscerla meglio, visitarla e valutare le indagini sarebbe necessaria.
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Gentile Dott. Pozza, prima di tutto grazie per la risposta.
Nella giornata di ieri, ho contattato il mio medico di famiglia, chiedendogli se a suo parere sarebbe opportuno effettuare degli approfondimenti. Lui mi ha detto di stare tranquillo, che probabilmente si è trattato di una piccola ferita esterna, dovuta magari alla rittura di un capillare, e che, se non capita di nuovo, non è il caso di allarmarsi. Mi ha quindi detto di stare tranquillo, che l'importante è che non veda del sangue nelle urine e nello sperma (poichè anche a lui ho detto che il colore dell'urina si è sempre presentato chiaro, limpido e trasparente), e solo se dovesse ricapitare, di valutare degli esami di approfondimento.
Nonostante il parere del mio medico, mi consiglia comunque di procedere nell'immediato con gli approfondimenti che mi ha suggerito, oppure di seguire il consiglio del mio medico di famiglia, e non starmi a preoccupare per un caso isolato, a meno che non veda sangue nelle urine e nello sperma?
Grazie ancora per la sua disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Io fare gli esami delle urine e dello sperma
non credo molto ai capillari che si rompono
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org