Utente 396XXX
Buonasera
il consulto non riguarda me ma mio padre di 95 anni che soffre da alcuni anni di IPB ed è stato recentemente cateterizzato in modo permanente.
Questa situazione ha inciso pesantemente sul suo morale e dato che, nonostante l'età, egli è mentalmente più che lucido e fisicamente in grado di svolgere le normali attività quotidiane.
Ho visto una trasmissione televisiva in cui veniva illustrata una nuova tecnica operatoria (green laser credo) che poteva essere impiegata su soggetti anziani anche sottoposti a trattamenti anticoagulanti, come nel caso di mio padre.
E' per questo che ho pensato, prima di parlarne con lui e offrirgli false speranze, di richiedere a voi un consiglio se, a vostro parere, sia opportuna e percorribile la strada di un eventuale intervento chirurgico tramite suddetta tecnica al fine di eliminare definitivamente la presenza del catetere.
Grazie e distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se suo padre, come ci riferisce, è in buone condizioni fisiche e soprattutto mentali, nonostante l'età, non vi sono controindicazioni di massima all'intervento. Ovviamente si deve sentire anche il parere del'anestesista, Se vi è una terapia anticoagulante in corso, la procedura con il laser "verde" (KTP) potrebbe in effetti essere una buona scelta.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing