Utente 447XXX
Buongiorno dottori. Poco tempo fa ho eseguito analisi delle urine (urinocoltura ed identificazione batterica) in quanto avverto da qualche tempo un leggero fastidio alla minzione (esclusivamente alla minzione), come un piccolo dolore che però appare solo all'inizio della minzione e che non c'è se "riduco" la forza del gettito. Ad ogni modo, dalle analisi è risultato un colore ed un aspetto normale, pH 5.0 e con sedimenti alcuni leucociti, tutto il resto negativo.
Essendo che tempo fa ebbi una balanopostite curata con ciproxin e con una crema da applicare in loco, anche se non feci analisi, è possibile che ciò sia riconducibile alla candida, anche in assenza di rapporti non protetti?

Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci racconta niente di significativo riguardo a patologie specifiche sembra emergere.

In questi casi comunque, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione precisa su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 447XXX

Buongiorno dottore e grazie della risposta.
Tuttavia volevo chiedere: in un contesto aspecifico, generale, è possibile che l'uomo contragga la candida senza un rapporto sessuale?
Altra domanda, se invece l'uomo ha un rapporto e presenta questa sintomatologia ed ha queste analisi, potrebbero significare qualcosa?

La mia è pura curiosità adesso, giusto per essere informato in futuro e sapere a chi rivolgermi.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La candida è ubiquitaria e ad esempio,se si abbassano le nostra difese immunitarie, può da sola comparire ma non mi sembra il suo attuale problema clinico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 447XXX

La ringrazio nuovamente per la celerità.
Ho parlato comunque con il medico di base, che non ha rivelato particolari preoccupazioni riguardo al problema, dicendo che, avendo io già avuto un'uretrite l'anno scorso ed avendo riscontrato nelle analisi delle urine alcuni sedimenti di cristalli (ossalati?) di calcio, il problema è forse legato al mio poco bere acqua (in effetti fino a 1-2 mesi fa bevevo non più di mezzo litro di acqua al dì).
Tuttavia ora sto bevendo regolarmente, non ci sono più sedimenti di quel genere e l'unico sintomo che mi rimane è questo leggero fastidio all'inizio della minzione.

Ma poi ho notato una cosa a dir poco strana: per caso l'altro giorno ho assunto una posizione in cui scaricavo tutto il peso sulla gamba destra, quindi con l'altra gamba inclinata ed in questa posizione non ho avvertito alcun fastidio.

Delucidazioni in merito?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da quello che ci racconta, da questa postazione, non si riesce a comprendere quale sia il suo reale problema clinico; bene risentire in diretta eventualmente il suo specialista di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 447XXX

La ringrazio ulteriormente per i chiarimenti
fornitimi e per la sua cordiale disponibilità.

Buona giornata

[#7] dopo  
Utente 447XXX

Buonasera dottore, mi perdoni la petulanza.
Leggevo per caso, questa sera, qualcosa riguardo alla fimosi, ed ho notato che io da molti anni ho avuto problemi del genere (direi finanche da quand'ero bambino), ovvero con il pene in erezione il glande non scorreva completamente. Ho letto poi che questa condizione, assieme alla scarsa igiene intima, può portare a delle balanopostiti/balaniti, che io ho avuto due anni fa con smegma et similia. Può essere che questo problema di minzione sia legato alla fimosi e che ne sia anche una prova il fatto che in una particolare posizione non avverto alcun fastidio?

Grazie per il tempo che sta dedicando alla questione.

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può essere; bene comunque ora sentire il suo andrologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com