Utente 524XXX
Salve a tutti dottori, sono un ragazzo di 18 anni e ormai da marzo scorso soffro di gonfiore al testicolo dx dopo aver eiaculato con bruciore nelle vie urinarie, il gonfiore dura 2 orette ma il bruciore nella uretra rimane e peggiora ogni giorno fino a urinare poco e difficilmente, ho fatto una ecografia al testicolo dx ma non hanno trovato niente visto che il gonfiore avviene di solito dopo eiaculazione o dopo aver defecato, ho fatto pure il tampone uretrale e la urinocoltura risultati negativi, spermiocoltura nella norma anche se io mi sono accorto che lo sperma era poco, mi diagnosticarono prostatite con ristagno delle urine terapia con bactrim per 6 settimane,risultato non era servito a niente, nei mesi successivi il mio medico di base mi prescrisse vari antibiotici che mi fecero poco e nulla, un giorno mi prescrisse la fosfomicina e dopo qualche giorno la mia urina era tornata a essere continua e con un getto nella norma, in quei giorni mi sentivo bene dopo tanto tempo,ma dopo dei giorni mi masturbai e mi venne un dolore atroce in tutta l'uretra con gonfiore sempre al testicolo dx, da quel giorno a oggi sono ancora in questa situazione è ogni volta che urino mi brucia e quando eiaculo mi fa male, perfavore dottori aiutatemi ormai il mio medico di base pensa che sia un problema psicologico e questa cosa mi fa molto male perché io so che dolori sento ogni giorno

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci scrive farebbe pensare forse ad un problema infiammatorio delle vie uro seminali.

Bene consultare o riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di riferimento e nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Grazie per la sua risposta Dr.Giovanni Beretta volevo aggiungere che dopo l'ultima eiaculazione avvenuta due settimane fa per l'esame della spermiocoltura, ora urino a tratti e faccio fatica a defecare con situazioni in cui vado al bagno e non succede nulla,inoltre urinando da seduto sento un fastidio e un bruciore dentro l'uretra, in questi giorni mi sento il rene destro pesante a volte un po dolente quando sto in piedi, avevo fatto nei mesi passati la ecografia e mi trovarono una ciste che poi con la tac non gli risultava nulla, secondo lei doveva essere approfondita la cosa? Poi una altra cosa secondo il suo parere la mia situazione può essere più un infezione alle vie seminarie o una infiammazione? La ringrazio ancora per la sua precedente risposta e le auguro una buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Più facile la presenza di una infiammazione ma ora senta o risenta in diretta sempre il suo specialista di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 524XXX

Dr.Giovanni Beretta volevo aggiornarla su cosa mi è accaduto questa notte, mi sono masturbato per vedere come andava la situazione, i problemi sono sempre gli stessi, lo sperma era giallognolo e il mio pene ha avuto molti spasmi continui dopo la fuoriuscita, poi mi sono anche sentito con la pressione bassa e con i tremolii alle gambe, inoltre volevo precisare che il testicolo dx più che gonfiarsi esce fuori dalla sua sede, sovrapponendosi molto al di sopra del testicolo sx, in alcune volte si contorceva alzando soltanto la parte inferiore. dottore un ultima cosa al tatto la zona del testicolo dx è sempre molto più fredda a confronto del sinistro che è caldo,una sensazione come di un freddo umido dall altra parte,secondo lei questo è dovuto a una infiammazione come dice lei oppure è un altro problema?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Situazione la sua "complessa e complicata e, da questa postazione, praticamente incomprensibile; bene ora sentire o risentire in diretta sempre il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com