Utente 542XXX
Buonasera,

Sono un ragazzo di Napoli di circa 30 anni.
Scrivo perché sono attualmente molto preoccupato per il fatto che due settimane fa, ho improvvisamente riscontrato delle perdite dal glande di materia purulenta, associate a prurito e a un forte bruciore durante e dopo la minzione.
Dopo un primo consulto con il medico di famiglia ho fatto analisi delle urine e del sangue dalle quali (a parte la presenza di parecchi ossalati nelle urine stesse) non è risultato niente di apprezzabile, sicché mi è stata prescritta una terapia di sei giorni a base di ciproxin con una probabile diagnosi di uretrite.

Attualmente il bruciore e il prurito sono spariti, ma la secrezione è sparita per il 98%, nel senso che comunque noto sullo slip macchie piccole, ma pur sempre rilevabili di materia presumo purulenta anche se più mucotica ( preciso che non c’è mai stato cattivo odore) e comunque ho terminato la terapia.

Che faccio? Devo dire che mi sto preoccupando...

Grazie mille

[#1]  
Dr. Franco Fanciullacci

20% attività
4% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Prenda dei F lattici, tenga ben pulito, aumenti l'idratazione e programmi dei tamponi uretrali, per completamento. Colturali e molecolari , qs ultimi per ricerca Clamydia e Gonococco .al momento aspetterei a prendere altri antibiotici cordialità...
Dr. Franco Fanciullacci-Primario Urologo
www.francofanciullacci.it

www.francofanciullacci.it

[#2] dopo  
Utente 542XXX

Buonasera dottore,

Io i tamponi vorrei evitarli. Sarebbe possibile trovare una strada alternativa? Del resto, è vero che ancora continua questa secrezione, ma è vero anche che non è più come prima. È molto diminuita e anche il dolore non c’è più...Se potessi eviterei...
Per i fermenti lattici e l’idratazione non ho problemi ovviamente!