Utente 528XXX
Salve ho gia fatto in precedenza qualche domanda...se possibile vorei3 capirci un po meglio...
8 mesi fa in seguito a un rapporto orale passivo hobavuto una infezione avendo sintomi vari come dolori lombari frequenza di urinare spesso mal di gola e congiuntivite
Il medico prima di farmi fare tamponi eccetera mi diede l'antibiotico prima Augmentin e poi visto che i sintomi non attenua vano Preci cefixime i disturbi urinari si sono calmati ma sono iniziati altri tipi di sintomi dolore inguine mal di gola persistente congiuntivite senso di stanchezza Al che dopo aver rispettato tempi finestra ho effettuato tutti gli analisi dovuti HIV sifilide eccetera tutto negativo compreso emocromo PCR eccetera tutto negativo visto che ho preso antibiotici ho effettuato tamponi uretrali anche se non avevo nessuna secrezione soltanto un fastidio all'uretra mi chiedo nel caso abbia contratto la gonorrea i tamponi sono usciti negativi La mia domanda è questa essendo passati diversi mesi e avendo assunto antibiotici vari possono Questi falsare i risultati tanto mi negativi ma avendo una Corra gonorrea sistemica perché ad oggi avverto vari disturbi dolori migranti inguinali o sei qualche volta delle dermatiti ancora leggero fastidio alla gola stanchezza eccetera voglio chiedere nel caso si trattasse di una gonorrea trascurata non curata nel caso diventasse sistemica Quali sarebbero i sintomi e in questo caso come diagnosticarla sempre attraverso tamponi faringeo e uretrali spermiocoltura oppure nel caso si sospetta una gonorrea sistemica può dare esiti negativi ai tamponi?
Leggendo i vari forum a volte invece di chiarire idea mele complica sospetto la gonorrea Perché i sintomi che ho avuto a livello sistemico Sono Mari da leggere ho mal di testa dolore ai linfonodi bruciore alla gola dolore lombare inguinale zona pubica qualche disturbo intestinale Ma i tamponi sia faringeo che uretrali sono negativi e non ho mai notato una secrezione però leggendo dei forum mi è sembrato di capire che qualcuno aveva la gonorrea anche senza secrezione A questo punto non so cosa credere e Come valutare questa mia situazione anche perché è difficile che i nostri Carla la gonorrea nel sangue mentre sifilide HIV u micoplasma e clamidia esami che ho fatto nel sangue sono tutti negativi Ma visto il disturbo che mi persisto a livello generale dolori ossei saltuari stanchezza a volte dolore toracico A questo punto non so cosa pensare se davvero possa essere una gonorrea non curata da 8 mesi Cosa mi consigliate ho sentito qualche infettivologo mi esclude la gonorrea perché il tampone è negativo Però Ho assunto degli antibiotici Allora mi chiedo se gli antibiotici non hanno fatto effetto e passati anche 8 mesi comunque verrebbero sempre positivi oppure a livello locale si può negativizzare E averlo infezione a livello sistemico non riesco a capire questo. Vi ringrazio anticipatamente sperando di ottenere delle delucidazioni ben precise

[#1]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Salve
gli effetti di falsamento dell'esito degli esami colturali si hanno a breve distanza dalle cure antibiotiche, dopo tanti mesi dall'ultima assunzione antibiotica il rischio di falsamento dell'esame colturale si minimizza.
Continui a monitorare i suoi disturbi.
nel caso di una stazionarietà o peggioramento degli stessi è indicata una nuova valutazione infettivologica
Auguri di pronta guarigione
Cordiali saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Salve dottore la ringrazio per la risposta tempestiva Ho un forte dubbio di aver contratto il gonococco e che sia diventato sistemico subito in base ai sintomi che ho avuto da dolore forte lombare e inguinale dolore ai linfonodi bruciore alla gola però avendo fatto fino a pochi giorni fa sia spermiocoltura tampone uretrale tampone faringeo tutti i risultati negativi chiedo ma se fosse diventato sistemico si potrebbe avere nonostante tutto spermiocoltura e tampone con esito negativo?
Perché nonostante gli esiti sono negativi continua ad avere dolore lombare disturbi digestivi crampi addominali nausea l'unico esame che risultato alterato e la proteina cationica eosinofila alta Potrebbe questo risultato indicare infezione cronica?

[#3]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Salve
Esistono, come sa, degli esami specifici per la diagnosi di gonorrea, anche sistemica; se sono negativi, si possono ripetere, ma successivamente, se ancora negativi, bisogna cercare un’altra diagnosi per i suoi disturbi.
Rimangono validi i suggerimenti già indicati.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#4] dopo  
Utente 528XXX

Grazie
Ma sempre tramite tamponi?
Oppure su sangue?

[#5]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Salve
Sì, certo, tamponi.
In questa occasione, come saprà e come le sarà sicuramente stato detto, è bene fare al ricerca anche di altri patogeni sessualmente trasmessi.

Esami sul sangue o altro campione biologico solo in situazioni selezionate.

Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#6] dopo  
Utente 528XXX

Dottore mi creda non so piu che fare
Continuo con i disturbi come bruciore alla gola e disturbo occhi
Dolori addomina migranti con dolore lombare ed inquine...senso di stanchezza..
Sono dimagrito....alla fine mi dicono ansia quando non sanno piu che dire
Ho fatto diversi esami
Emocromo
Pcr
Ves
Herpes
Test sifilide
Hiv
Clamidia
Anti nucleo
Tutti negativi
Tranne la positività proteina cationica eosinofila
Ma ho questi sintomi dopo quella infezione
Mi hanno dato anche antibiotici bassado senza risultato
L unico a tibiotico che sembrava mi facesse alleviare i sintomo era il cefixme
Preso per 10 gg ma dopo qualche gg ancora i sintomi
Questo mi fa dubitare del gonococco
Perche osservo qualche miglioria solo con le cefallsporine.
Solo che adesso sonondiventato sensibile
Sono trascorsi otto mesi dall infezione e mon capiscono cosa ho preso
Sono preoccupato
Il gonococco che sintomi darebbe a livello sistemico?
Se puo mi dia un aiuto davvero non so piu che fare...
L infezione ha avuto questi sintomi dopo 48 ore forte senso di fastidio ad urrtra con dolore forte renale e senso di urinare spesso allo stesso tempo senso di bruciore alla gola per mesi e congiuntivite e con la comparsa anche di dermatite migratoria con lieve prurito Quindi il tutto mi fa pensare a una diffusione ematica adesso continua ad avere bruciori gola esofago migratori leggero disturbo agli occhi il medico di famiglia prima di fare gli esami mi ha dato subito l'antibiotico pensando un'infezione banale il che mi attenuato un po' la sensazione di urinare però sono continuativi i dolori lombari inguinale e adesso questi dolori addominali cattiva digestione crampi Allora ho deciso di fare tutti i testi Tamponi e quant'altro ma con esiti negativi però con sintomatologia ancora presente

[#7]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Salve
Il consiglio è quello di fare una rivalutazione infettivologica (il ruolo dell’urologo-andrologo si limita alla infezione locale).
tutti gli esiti negativi di tutti gli esami eseguiti sono tutti confortanti, questa è una ottima base di partenza per interpretare al meglio i suoi disturbi. Ripeto, l’importante è che alla base non ci siano problematiche strutturali proprio come gli esami dimostrano.
Auguri di pronta guarigione.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#8] dopo  
Utente 528XXX

L ultima domanda inerente alla sua professionalità
Avendo sempre dolori lombari quali esami dovrei fare per escludere totalmente infezione alle vie urinarie e genitali...?
Nel xaso in cui ci possa essere un disturbo cronicizzato
Oltre alla semplice uricoltura ?
Grazie

[#9]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Salve
Esame urine, urinocoltura con eventuale antibiogramma sono gli esami utili per identificare eventuali infezioni delle vie urinarie; spermiocoltura e tampone uretrale (insieme ai primi due) sono gli esami utili per identificare eventuali infezioni delle vie genitali.
Oltre agli esami di laboratori, è sempre bene avere un dato radiologico delle vie urinarie (essenzialmente una ecografia).
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco