Utente 393XXX
Gentilissimo dottori,

Sono un ragazzo di 25 anni,
Premetto che ho già avuto 3 episodi di coliche renali. L’ultimo a settembre scorso.. 9 giorni di coliche, con espulsione naturale, nonostante dall’ecografia non fosse stato evidenziato alcun calcolo.
Da un po’ di giorni ho una leggera febbricola che si aggira trai i 36,9 e i 37,2 gradi che mi causa spossatezza, leggera tachicardia e nausea.
Da tre giorni ho notato una certa scarsità di urine e ieri e oggi si sono presentate di un colore giallo molto scuro, tendente all’arancio. L’ultima volta ho anche notato due minuscoli puntini rossi. Potrebbe essere un possibile passaggio di renella o l’ennesimo preludio di calcolosi?

Riguardo l’episodio di settembre, nei giorni precedenti alle coliche, ebbi dei disturbi urinari abbastanza dolorosi, come una sorta di cistite, ma mai presentato febbre.

Vi ringrazio per il vostro tempo e vi porgo i miei più cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Salve
Certo, è possibile si tratti di passaggio di renella o piccoli calcoli.
Monitori la situazione, e si rivolga almeno al suo medico di medicina generale in caso di peggioramento dei sintomi e di rialzo febbrile.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Salve dottore,
La ringrazio per la celere risposta. Continuerò a monitorare la situazione.
La cosa che un po’ mi fa preoccupare è che questa febbricola si abbassa del tutto in tarda serata, portando via con se tutti i sintomi, per poi ricomparire il mattino seguente. Potrebbe essere comunque una febbre compatibile con un problema urologico?

La ringrazio,
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Salve
Certo, non è escluso.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#4] dopo  
Utente 393XXX

Buonasera dottore,
Ho visto solamente ora la risposta.
Volevo informarLa che da ieri la febbre e lo stato di malessere sono scomparsi. La quantità di urina continua ad essere inferiore rispetto ad una situazione di normalità e si presenta a volte più scura e altre meno.
Potrebbe essere semplicemente più concentrata a causa del forte caldo di questi giorni?
Dovrei indagare in qualche modo? Un esame delle urine potrebbe essere utile?

La ringrazio e le porgo cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Salve
Sicuramente è tutto riconducibile al gran caldo di questi giorni e alla minore quantità di urina prodotta a causa di una maggiore perdita di liquid con la sudorazione e perspirazione.
Senza fretta, al fine di togliere qualsiasi dubbio, è utile fare un semplice esame chimico-fisico delle urine.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#6] dopo  
Utente 393XXX

La ringrazio dottore. La terrò aggiornata non appena effettuerò l’esame delle urine, sempre se non è un disturbo.

Le auguro una buona serata

[#7]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Salve
A presto, buona serata
Dr. Luca Di Gianfrancesco

[#8] dopo  
Utente 393XXX

Gentilissimo Dottore,

Vorrei chiederLe un ulteriore parere e mi è sembrato inutile aprire un altra richiesta di consulto,
Circa un mese fa da un’ecografia addome completo mi è stato riscontrato un microcalcolo nel rene destro.
Ieri sera durante la minzione ho avvertito la solita sensazione di quando un calcolo viene espulso ed effettivamente l’ho trovato nel water. Ciò vuol dire che il mio ospite ha voluto abbandonarmi senza dolore? :) È una cosa che può capitare quando i calcoli sono molto piccoli?
In questi giorni ho avvertito una sorta di nausea, potrebbe essere collegata al calcolo pur non avendomi procurato alcuna colica?

La ringrazio per l’attenzione e le auguro una buona giornata

Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Luca Di Gianfrancesco

24% attività
16% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ALATRI (FR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Salve
Le sue ipotesi sono più che valide. Il consiglio è comunque di eseguire, senza urgenza, una ecografia reni e vie urinarie di controllo.
Distinti saluti
Dr. Luca Di Gianfrancesco