Infiammaz. vie urinarie per presunta cistite/ prostatite, posso sostituire il CISTALGAN con Aulin?

Salve, ieri mi sono recato in PS per difficolta di minzione per dolore uretra e bruciore alla fine della minzione a livello del glande internamente, il medico mi ha ordinato CISTALGAN associato a CEFIXIMA...volevo chiedere se posso prendere Aulin al posto del Cistalgan che mi procura un fastidioso mal di stomaco anche se lo prendo a stomaco pieno, vorrei precisare che al mattino prendo omeprazolo, per poter prendere bisoprololo, cardioaspirina e artovastatina, questo tipo di farmaco mi da veramente fastidio, oltre alle vampate di calore e sonnolenza
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,6k 1,3k 15
La nimesulide è un anti-infiammatorio assai più efficace dell'altro prodotto, ma ha anche effetti collaterali più importanti. Pertanto non può essere assunto prudenzialmente per periodi superiori ai 7 giorni.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore per la risposta e scusi per il disturbo,credo di non aver bisogno di nessun dei due prodotti,il fastidio dolorino da oggi è scemato,sono al terzo giorno di antibiotico,grazie ancora .
[#3]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi dottore ...credevo fosse amore invece era un calesse ,ecco il dolore come detto mi è sparito ma oggi ho avuto una sorpresa ...mi sono accorto che mi fuoriesce se spremo il glande una sostanza bianca che sembra sperma ....cosa puo essere ,GONORREA ? sono preoccupato ...in sincera veritàho avuto un rapporto sessuale con una ragazza che nell'atto orale mi ha tagliuzzato con un dente ,successivamente non vedendo sangue ho continuato con l'anale ...alla fine mi sono accorto della lieve ferita con fuori uscita di sangue ...non ho febbre e sto prendendo i 5 antibiotici ...me ne manca uno, cioè domani ho l ultimo ,meglio dal medico di base o meglio che vada in PS ,ho paura delle infezioni essendo cardiopatico ....grazie per l'eventuale risposta .
[#4]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,6k 1,3k 15
<<<non vedendo sangue ho continuato con l'anale>>>
Pare ovvio che questo tipo di rapporto non protetto comporti un elevatissimo rischio di contrarre infezioni da batteri comuni intestinali. La secrezione che ora manifesta potrebbe derivare dall'uretra o (più probabilmente) dalla prostata. D'ogni modo, lei sta già assumendo una terapia completa, anche se empirica. Diremmo di completare la cura e stare a vedere come evolve la situazione, magari ripetendo il tampone uretrale dopo un paio di settimane.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore per la risposta esaustiva ,effettivamente mi sento un po coglione ,esperienza da non ripetere senza i dovuti accorgimenti protettivi . La terrò informata se non gli è di disturbo
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, solo per informarla ,sono passato dal medico di Base e gli ho spiegato il tutto ...quindi per 8 giorni Augmentin ogni 8 ore ...poi pausa per una settimana e mi invia a fare un tampone ,la diagnosi è uretrite

La cistite è un'infiammazione della vescica che si avverte con frequente bisogno di urinare, con bruciore o dolore. Si può curare con farmaci o rimedi naturali.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test