Un ospite indesiderato sulla spalla

Dr. Luigi LainoData pubblicazione: 05 dicembre 2018

Questa immagine, da poco scattata dalla pelle di un nostro paziente quarantenne, mai visitato prima, è da noi considerata una mezza sconfitta.

Questo poichè, le caratteristiche cliniche della lesione fanno sospettare un Melanoma non in fase iniziale.

Noi dermatologi, cerchiamo sempre di asportare delle lesioni (nei o altre lesioni sospette della pelle) nella speranza che queste siano nella peggiore delle ipotesi, una lesione tumorale iniziale; asportare un melanoma iniziale, significa salvare la vita ad un paziente. Una lesione avanzata (parliamo in termini oggettivi non riferibili al caso di specie) può rendere la guarigione definitiva molto più difficile.

Il messaggio da portare a casa è pertanto il seguente:

1. Effettuate una visita dermatologica e una mappa dei nei digitale 

2. Autocontrollate la vostra pelle e controllate la pelle dei vostri familiari:

In caso di:

  • macchie scure/nere di neoinsorgenza
  • nei di colorito nerastro o con più colori
  • nei di colorito rosa o con parti rosa
  • nuove lesioni papulose (che si possono toccare) rosa o nere o a più colori
  • neo che ha recentemente cambiato forma e colore

recatevi prontamente dal vostro dermatologo di fiducia.

Salvatevi la Pelle e aiutateci a salvarvela!

Dr Luigi Laino

 

Autore

luigilaino
Dr. Luigi Laino Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2000 presso UNIVERSITA' LA SAPIENZA di ROMA.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma tesserino n° 50938.

3 commenti

#1
Ex utente
Ex utente

Grazie Dottore per il messaggio che lancia.

Viene da chiedersi come mai una lesione del diametro di oltre 1 cm come questa riesca a passare inosservata....

#2
Utente 140XXX
Utente 140XXX

Grazie dottore per il messaggio che espone.
Purtroppo le persone ancora non sono troppo sensibili a questa tipo di visita che, salva la pelle!!
dall'alto della sua esperienza, le domando per curiosità, una lesione di questo genere da quanto tempo stimato è li presente ?
Possibile che una lesione cosi da almeno 1 cm e che sicuramente è cambiata nel tempo non ha mai destato preoccupazione?
Deduco che il paziente abbia effettuato per la prima volta una visita dermatologica?
Grazie per le preziose informazioni.

#3
Dr. Luigi Laino
Dr. Luigi Laino

La lesione era di 1,3 cm di diametro massimo!

Sul perchè non abbia destato preoccupazione e perchè non sia stata notata me lo sono chiesto anch'io.

La risposta istologica ha riportato un melanoma SSM a crescita radiale infiltrante il derma papillare, ma fortunatamente di 0.6mm secondo Breslow.

Siamo felici di aver salvato un'altra vita.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Il melanoma, o cancro della pelle, è un tumore, spesso molto aggressivo, che si sviluppa dalle cellule della pelle che producono melanina (melanociti).

Leggi tutto

Guarda anche melanoma 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Dermatologia e venereologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa

Contenuti correlati