Login | Registrati | Recupera password
0/0

Formicolio alla testa

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012

    Formicolio alla testa

    Buongiorno,
    sono circa 3 settimane che ho un formicolio alla nuca, in particolare nella zona occipitale, che a volte sfocia in mal di testa.

    Faccio due premesse. In vita mia non ho mai sofferto di mal di testa o formicoli alla testa. A Febbraio ho iniziato un piano ortodontico per sistemare il morso in quanto mi stavo consumando tutti i denti per sfregamento. Indosso un apparecchio fisso sia superiore che inferiore e circa 3 settimane fa (2 giorni prima che mi iniziasse questo fastidio) ho messo dei mini impiantini come punto di ancoraggio per tirare indietro i denti superiori. Probabilmente durante l'installazione di questi impiantini sono stato molto rigido con il collo.

    Come detto quindi, sono iniziati questi formicoli con all'inizio anche un senso di vertigine e di giramento di testa. In particolare quando stavo in piedi, mentre da seduto vertigini e giramenti non erano presenti. Devo aggiungere che comunque questi episodi non mi hanno impedito di svolgere una vita normale e anche di giocare a Tennis, anche se ogni tanto si verificavano questi "giramenti".

    Avevo provato a chiamare il dentista riferendo se quello che mi stava capitando potesse essere legato al trattamento ma la risposta è stata negativa e la cosa mi aveva un po' spaventato. Prima di andare dal dottore ne ho parlato con un amico fisioterapista che mi ha toccato un po' il collo e mi ha detto che avevo delle grossissime contratture in zona occipitale e nel trapezio e che mi avrebbe fatto dei massaggi per scioglierle perchè erano loro il motivo dei miei fastidi.

    Adesso a distanza di 3 settimane le contratture sono migliorate notevolmente ed effettivamente le vertigini/giramenti non le avverto praticamente più, mentre il formicolio alla testa è rimasto anche se probabilmente in forma più lieve anche se non è semplice fare un confronto.

    Secondo lei, necessito di qualche esame più approfondito? Oppure la sintomatologia è coerente con quello che le ho riportato? E devo solo attendere che passi anche il formicolio?

    Grazie mille
    Cordiali Saluti





  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2533 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    la contrattura muscolare come causa della sintomatologia descritta è probabile, tanto più che adesso che è ridotta sono regredite le vertigini. Col tempo dovrebbero anche cessare i formicolii (parestesie).
    Se questo non dovesse accadere Le consiglierei di farsi controllare dal dentista ed eventualmente contattare un fisiatra.

    Cordiali saluti


    Dr. Antonio Ferraloro

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012
    Grazie della risposta!

    Il dentista telefonicamente aveva escluso che la mia sintomatologia dipendesse da qualcosa inerente al lavoro svolto sui denti...e questa cosa mi aveva un po' allarmato. Al prossimo controllo proverò a riparlarci.

    In ogni caso oggi sono stato nuovamente a fare i massaggi e praticamente mi è rimasta qualche contrattura sul trapezio sinistro, ma i formicoli alla testa permangono come prima. Sono sempre localizzati sulla nuca, a volta in zona occipitale, a volte più nel centro/alto della nuca. Sembra che si muovano, e in ogni caso non sono costanti..arrivano "a vampate" non so se riesco a rendere l'idea.

    Secondo lei quanto tempo dovrebbe passare dal momento che non ho più contratture a quando dovrebbe sparire la sintomatologia? Anche per sapere se e quando consultare il fisiatra.

    Comunque una visita neurologica me la esclude? La cosa mi solleverebbe, perchè comunque non ho preso molto bene questi sintomi alla testa...mi hanno spaventato non poco, anche se alla fine non avevo idea su che cosa potesse essere.

    Grazie mille
    Cordiali Saluti




  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2533 Medico specialista in: Neurologia

    Risponde dal
    2007
    Gentile Utente,

    le parestesie alla testa rappresentano un sintomo aspecifico, spesso di tipo psicosomatico, con questo però non voglio dire che si tratti del Suo caso.
    In atto, considerata la presenza di contratture muscolari, anche se in fase di regressione, non mi sembrerebbe necessaria una visita neurologica ma sembrerebbe più adatta quella fisiatrica. Circa i tempi di regressione delle parestesie non esistono tempi definiti, anche perchè non conosciamo esattamente la causa. Se fosse la contrattura, il sintomo dovrebbe regredire in qualche settimana.

    Cordialmente


    Dr. Antonio Ferraloro

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15/07/2012, 02:41
  2. Nevralgia persistente
    in Neurologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22/05/2012, 23:11
  3. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 17/04/2012, 15:31
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19/03/2012, 18:07
  5. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 08/11/2012, 20:31
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,06        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896