Login | Registrati | Recupera password
0/0

Stanchezza fisica deconcentr. apatia

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente cancellato

    Stanchezza fisica deconcentr. apatia

    Gent. mi Dottori,altre specialità mi hanno suggerito di rivolgermi a Voi riferitamente a questo problema. Età 57 anni non ho mai avuto particolari problemi di salute senonchè da 2/3 mi sento sempre molto stanco e affaticato per poco attività fisica, gambe fiacche e pesanti quasi come volessero cedere sotto il peso percepisco anche senso di squilibrio, confusione mentale difficoltà alla concentrazione con episodi di sonnolenza diurna, senso di svogliatezza e apatia verso ogni cosa .; preciso che i sintomi della stanchezza e delle gambe fiacche STRANAMENTE si alleviano dopo mangiato ma si accentuano nel periodo estivo con il caldo. Mi sono rivolto diverse volte alla specialità di cardiologia, ho effettuato controlli cardiologici. Ecg da sforzo ECOCARDIO. Mi è stata riscontrata aritmia extrasistolica ventricol. monomorfa con prognosi benigna. Confermo che non sono iperteso anzi al contrario, la mia press. è 130/70 con 55 pulsaz. non ho famigliarità per ipertensione,infarto, ictus. e comunque mi è stato detto che i sintomi che ho detto sopra non sarebbero dovuti a problemi cardiol.
    Ho provato la pressione quando mi sento fiacco ma è sempre uguale. A luglio 2011 ho efffettuato anche diversi esami del sangue di cui riporto l'esito. Gradirei avere una spiegazione al mio problema CHE SI ACCENTUA d'estate, ma poichè mi prostra e mi invalida molto vorrei trovare una cura o un trattamento in quanto non capisco perche' per un po di caldo debba essere cosi stanco e affaticato,(preciso che nel periodo della stanchezza comunque la pressione riscontrata era sempre la stessa 130-120/60/70)
    Allego esiti ESAMI DEL 14/07/011: globuli bianchi 6,24 globuli rossi 4,50 emoglobina 14,6 ematocrito 43,9 volume corpusc. madio 97,6 cont.emoglobinico medio 32,4 conc.media emoglobinica 33,2 RDW 12,0 HDW 2,10 piastrine 220 vol.medio piastrin. 9,6 neutrofili 48,9 linfociti 45,5 monociti 3,7 eosinofili 1,4 basofili 0,5 neutrofili ass. 3,05 linfociti ass. 2,84 monociti ass. 0,23 eosinofili ass. 0,08 basofili ass. 0,03 latticoidrogenasi LDH 250 sodio 143 potassio 4,3 prot.tot. 6,8 elettroforesi prot. albumina 58,1 alfa1 globul. 3,5
    alfa2 globul. 9,5 beta1 globul. 6,2 beta2 globul. 6,5 gamma globul. 16,2 rapp.A/G 1,39 commento non riscontr. compon. mononucleali prolattina 230,8 DEAS 179 psa tot. 2,33 psa libero val,non signif. cortisolo 15 ACTH 40 R-TSH rifllesso 2,02
    Gradirei sapere se il mio problema e i sintomi che sento potrebbero essere riconducibili alla sindrome da stanchezza cronica, se devo effettuare altri esami e quali al fine di poter verificare questa l'ipotesi. In attesa porgo i migliori saluti

  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 172 Medico specialista in: Psichiatria

    Risponde dal
    2007
    Gentile utente,

    i sintomi sono aspecifici e potrebbero essere dovuti ad un grande numero di sindromi.
    luei pensa alla sindrome da fatica cronica ma sembra che la sua semsazione di fatica non sia cronica ma insorga solo in determinati periodi dell'anno come nella stagione dle caldo.
    Già questo otrebbe essere normale se lei è sensibile al caldo, anche se la pressione va bene ma non è l'unico parametro che si altera.
    Con il grande caldo dei giorni scorsi sfido a non essere stato un po' stanco e apatico.

    Naturalmente bisognerebbe considerare anche altri fatori concomitanti della sua vita per poter esprimere un parere, come problemi al lavoro, in famiglia, attività sportiva smesa da 2-3 anni etc

    Alla fine di tutti gli esami che ha fatto, cercando immagino una causa alla stanchezza, le è stata fatta una diagnosi o escluse alcune possibili cause?


    Massimo Lai, MD

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 42 Medico specialista in: Psichiatria

    Risponde dal
    2012
    Ha discusso con il suo medico del valore della prolattina?



    Dr. Stefano Martellotti
    www.stefanomartellotti.com

  4. #4
    Utente cancellato
    Risscontro al Dott. Lai ringraziandolo e confermando che a tutt'oggi non mi è stata fatta una diagnosi, sono anche in attesa di approfondimenti con l'endocrinologo per i valori sballati dell'ACTH =130 mentre il cortisolo è giusto =15, l'aldosterone è ssballato =47 vorrei anche precisare che la stanchezza e la fiacca alle gambe e la deconcentrazione le ho sempre,un pò piu o un pò meno, solo con il caldo si accentuano ulteriormente, quindi per questo fatto e per la mancanza di diagnosi clinica se è corretto chiamarla così ad oggi sto pensendo anche ad un problema di stanchezza psicologica ...Egr. Dott. mi può dire ancora qualcosa. di chiarimento? Grazie molte.

    Rspondo anche al Dott. Martellotti dicendo che la prolattina dagli esami risulta =230,8 ... mi può chiarire cosa significa se l'ho discussa con il mio medico? Le preciso che a proposito di valori riscontrati ho l'ACTH = 130 (alto?) il cortisolo = 15, l'aldosterone = 50 (basso?) per questi valori mi sono rivolto all'endocrinologo che mi farà fare altri esami sono in attesa di farli. Comunque per la mia stanchezza, il cardiologo dice che non ci sono problemi, l'endocrinologo a parte ulteriori esami dice che è una sitazione un po anomala in quanto lACTH è alto ma il cortisolo è giusto, fatto sta che comunque non sto bene quindi ecco il motivo al pensare ad un problema di stanchezza psicologica anche perchè ogni cosa mi pesa, sono molto insofferente, vedo sempre forse problemi insormontabili........... Grazie per un ulteriore Suo riscontro:.

  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 42 Medico specialista in: Psichiatria

    Risponde dal
    2012
    Lungi dalle mie intenzioni volermi sbilanciare su intricate problematiche endocrinologiche, per le quali Lei dispone già di un professionista di riferimento molto più qualificato di me. Facevo solo notare che il suo livello ematico di prolattina è di 230,8 a fronte di valori normali per il maschio compresi tra 0 e 20 ng/ml. Si tratta solo di una differenza dovuta alle unità di misura prese a riferimento (magari il suo risultato non è espresso in ng/ml) oppure l'elevazione è stata notata, discussa e interpretata?


    Dr. Stefano Martellotti
    www.stefanomartellotti.com

  6. #6
    Utente cancellato
    Gen.mo Dott. Martellotti La ringrazio ancora per la Sua cortese sollecitudine, ma colgo l'occasione per dirLe che che la mia prolattina era 230,8 con U:M. microIU/ml. con valori riferimento da 54,6 a 380,1. Detto quanto quindi il valore mi sembra normale, Lei cosa mi può dire ancora? Mi creda ....sono molto preoccupato di questa mia situazione alla quale nonostante tutto non ne sono ancora venuto a capo, ecco perchè penso da profano ad un problema neurologico o peggio , sarei disposto pur di stare meglio ad assumere dei farmaci ai quali sono stato sempre molto restivo. Grazie ancora se vorrà ancora rispondermi, accetterie volentieri un suo consiglio ovviamente. con i migliori saluti.-

  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 42 Medico specialista in: Psichiatria

    Risponde dal
    2012
    L'orientamento verso una diagnosi psichiatrica non può essere dato per buono solo perchè alcuni sintomi fisici non hanno trovato (ancora?) una base organica. In altri termini, non è una diagnosi 'da esclusione'. Se l'obiettività diagnostica è una faccenda complicata in qualsiasi contesto clinico, in situazioni come la sua, caratterizzate da presentazioni per così dire 'atipiche' o ' aspecifiche', espresse unicamente in un forum (senza l'imprescindibile incontro diretto tra clinico e paziente), l'impresa appare improba. Le consiglierei, dunque, una valutazione approfondita che includa visita psichiatrica e test psicometrici (possono essere effettuati presso Centri di Salute Mentale, ambulatori psichiatrici ospedalieri, centri di psicologia clinica ospedalieri, etc.). Tutto questo, naturalmente, senza trascurare gli esami strumentali e le ulteriori visite che altri specialisti potrebbero averle consigliato in precedenza.


    Dr. Stefano Martellotti
    www.stefanomartellotti.com

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22/06/2012, 17:48
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04/06/2012, 19:50
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13/05/2012, 19:56
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06/09/2012, 12:52
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 26/09/2012, 16:13
ultima modifica:  24/10/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896
 
@media only screen and (max-width: 767px) { #banner { display:none;} }