Utente 265XXX
Buongiorno,
volevo provare, per contrastare la caduta dei capelli, ad assumere del saw palmetto (2 compresse 160mg al giorno). In rete si leggono molti pareri discordanti, soprattutto sugli effetti collaterali, e volevo capire quanto c'è di vero. Inoltre assumo giornalmente 20mg di paroxetina (problema di ansia) e vorrei capire se questo può dare problemi.
Grazie mille per l'attenzione :)
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Per prima cosa è necessario avere una diagnosi e questa la otterrà da un dermatologo. Dovesse trattarsi, come immagino, di alopecia androgenetica, il saw palmetto potrebbe avere una modesta efficacia in virtù della sua attività antiandrogena ma è comunque preferibile l'utilizzo della finasteride se lo specialista lo riterrà opportuno e se lei condividerà la proposta. I derivati della serenoa repens sono contenuti nei cosiddetti integratori che, per la loro natura, difficilmente hanno interazioni farmacologiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore,

grazie mille per la veloce e chiara risposta. La diagnosi di alopecia androgenetica mi è già stata confermata due volte da due diversi dermatologi. Volevo provare ad assumere il saw palmentto, più che altro per un fatto di costi, visto che il finasteride, già assunto da me senza problemi anni fa per alcuni mesi, ha un costo molto elevato. Le chiedo solo gentilmente, se è Le possibile, di dirmi qualcosa di più sui possibili effetti collaterali. In rete si legge un po' di tutto: dai qualche possibile e semplice problema gastrico, fino alla ginecomastia per via dei fito estrogeni, passando per il calo del desiderio.

Grazie ancora e saluti.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Per quanto riguarda l'assunzione di derivati della serenoa repens si tratta di farmaci deboli, non in grado di detrminare gli effetti di cui parla a meno di non assumerne dosi astronomiche. Non entrerei nell'argomento della finasteride poichè é divenuto piuttosto complesso e personalmente preferirei che il paziente lo discutesse con il medico che prescrive il trattamento. Troverá tuttavia numerosi post al riguardo in questo sito inerenti ambedue i preparati.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio ancora moltissimo per l'aiuto e i consigli.

Saluti :)