Utente 339XXX
Egregi dottori,

nella speranza che possiate darmi qualche consiglio circa il mio problema, cercherò di descriverlo come meglio posso.
Qualche settimana fa, in seguito ad un periodo piuttosto stressante, per scaricare la tensione accumulata ho utilizzato una palla anti-stress lanciandola ripetutamente contro il muro per poi riacchiapparla al volo; altre volte la stringevo ripetutamente tra le mani.
Ebbene, dopo qualche giorno ho cominciato a percepire uno strano dolore "tirante" al polso sinistro, come se ci fosse qualcosa "fuori posto", accavallata. Nessun bruciore e niente parestesie. Tale dolore non è persistente ma al contrario si presenta in determinate condizioni, si manifesta infatti durante la completa estensione del braccio e solo quando la mano è in posizione prona. Inoltre durante i movimenti di prono-supinazione avverto degli strani scricchiolii, come se i rapporti di contiguità delle varie ossa del polso si fossero alterati.
Allarmato, mi sono recato dal mio medico di famiglia, il quale mi ha consigliato di eseguire una radiografia al polso in due proiezioni: tutto nella norma, nessuna anomalia. A quel punto mi sono recato da un ortopedico, il quale, dopo aver esaminato la radiografia e avermi dato ascolto, mi ha prescritto della fisioterapia strumentale per 10 giorni, in particolare laserterapia, ultrasuoni, tens e ionoforesi. La cosa assurda è che non mi ha nemmeno sfiorato il polso, quindi niente esame clinico. In sostanza si è basato solo sulla radiografia e sui sintomi riferitigli.

Cosa ne pensate? Considerando la terapia prescrittami, è corretto pensare che possa trattarsi di una tendinite? Se sì, la terapia non è un po' "eccessiva"?

Prima di intraprendere una terapia simile non sarebbe stato più corretto eseguire una ecografia per avere la conferma che si tratti di una tendinite?

In attesa di un Vostro graditissimo riscontro, porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

circa la mancata visita del polso preferisco non commentare......

Certo, potrebbe trattarsi di una tendinopatia, ma l'esame clinico diretto resta il cardine per una diagnosi.

Anche un'ecografia potrebbe essere utile, ma a regola dovrebbe seguire l'esame obiettivo specialistico.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Quindi in genere una tendinopatia al polso può causare degli scricchiolii durante i movimenti di prono-supinazione? Se sì, mi piacerebbe capire perché...

Comunque sia, confermo che la visita è stata molto superficiale, mi ha lasciato totalmente insoddisfatto, difatti Le confesso che sono indeciso se intraprendere o meno la fisioterapia strumentale prescrittami (dovrei cominciare martedì prossimo). Lei cosa mi consiglia? Possono esserci degli effetti collaterali o posso stare tranquillo?

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gli "scricchiolii" potrebbero anche dipendere da un problema articolare.

La terapia prescrittale non creerebbe alcun danno, per cui può anche farla.
[#4] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
La cosa curiosa è che gli scricchiolii spariscono del tutto se la prono-supinazione avviene col braccio in totale estensione, diritto.

Se lo vorrà, una volta terminata la terapia sarà mia premura aggiornarLa. Nel frattempo La ringrazio infinitamente per l'attenzione.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.
[#6] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Dr. Leccese, La disturbo nuovamente per porgerLe una curiosa domanda: l'assunzione giornaliera di perle di Omega 3 può determinare - a lungo andare - problemi all'apparato muscolo-scheletrico, in particolare ai tendini? Glielo chiedo perché qualche tempo fa il mio oculista di fiducia me ne ha consigliato l'assunzione per combattere e prevenire la comparsa di frequenti calazi; dopo qualche settimana ho cominciato ad accusare problemi articolari: solo una coincidenza?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Solo una coincidenza.
[#8] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Ok, La ringrazio nuovamente.

Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#10] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Egregio Dr. Leccese,

come promesso La aggiorno dicendoLe che proprio oggi ho completato il ciclo di 10 sedute di fisioterapia strumentale. Il dolore al polso è completamente sparito ma persistono dei "click" interni durante la rotazione, talvolta udibili anche dall'esterno. Dal momento che la radiografia non evidenzia alcuna anomalia, di cosa potrebbe trattarsi?

Purtroppo potrò rivedere l'ortopedico solo a fine mese e nel frattempo non so come comportarmi.

In attesa di una Sua graditissima risposta, Le porgo cordiali saluti e La ringrazio anticipatamente.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Questi rumori, di probabile origine articolare, non sono di per sè un fatto patologico, soprattutto in assenza di dolore.

[#12] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Quanto dice mi conforta parecchio.

Dottore, mi tolga una curiosità: questi "rumori" asintomatici possono essere risolti o quantomeno ridotti rinforzando la muscolatura del polso? Glielo chiedo perché in effetti ho dei polsi "sottili".

La ringrazio ancora una volta e mi scuso per averLe risposto con qualche giorno di ritardo.

[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo no.
[#14] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Capisco. Beh, in assenza di reali patologie, imparerò a conviverci, pazienza.

Dottore, La ringrazio per l'eccezionale disponibilità e gentilezza, pollice su per Lei.

Cordiali saluti.
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Grazie a lei.
[#16] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo Dr. Leccese, mi perdoni, La disturbo ancora una volta per farLe una domanda: esistono esami del sangue particolari per evidenziare eventuali anomalie dell'apparato muscolo-scheletrico? Se sì, quali? Glielo chiedo perché, sebbene il dolore al polso - oggetto di questo consulto - sia passato, sto cominciando ad accusare alcuni disturbi articolari di varia natura.

La ringrazio anticipatamente.
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se si tratta effettivamente di artro-mialgie diffuse, la competenza passa al reumatologo, che prescrive accertamenti sierologici specifici.

La visita specialistica, però, non è opzionale.

Inutile fare esami a casaccio.

Ad esempio, va esclusa o meno una fibro-mialgia, molto comune.
[#18] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Non saprei dirLe se si tratta proprio di artro-mialgie, non sono dolori muscolari per come si è soliti intenderli, è più una sensazione di "freddo" e di debolezza in prossimità di alcune articolazioni; e talvolta lieve dolorabilità, ma sempre tollerabile e mai capace di limitare i movimenti. Inoltre ho notato che mi affatico con estrema facilità. Va comunque detto che negli ultimi anni ho perso parecchio peso a causa di alcuni problemi intestinali e verosimilmente la vita sedentaria ha fatto sì che perdessi anche del tono muscolare. Una ipotetica ipotrofia può determinare problemi articolari come quelli poco sopra descritti?

La fibromialgia come viene diagnosticata, è sufficiente una visita ortopedica?

Senza dubbio nei prossimi giorni mi recherò da un ortopedico che non sia lo stesso che mi abbia già "visitato", troppo superficiale per rivedermi.
Dovendo fare delle normali analisi al sangue, suggeritemi dal mio medico di famiglia, pensavo fosse cosa buona e giusta fare pure degli esami che potessero essere utili all'ortopedico, al fine di evidenziare eventuali anomalie muscolo-scheletriche.

[#19] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Io parlavo di reumatologo, non di ortopedico.
[#20] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Il mio medico curante mi ha consigliato una visita ortopedica, anche perché devo risolvere una sindrome femoro-rotulea. La mia speranza è quella di trovare un ortopedico competente, visto che ho già avuto una brutta esperienza, praticamente inconcludente. Poi se si renderà necessaria una visita reumatologica, immagino sarà lo stesso ortopedico a consigliarmela.

In questo momento sono più confuso che altro, mi creda. E non è il caldo eheh

La ringrazio ancora una volta per la disponibilità e Le porgo cordiali saluti.
[#21] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Altrettanto a lei.