mani  
 
Utente 313XXX
Gentili dottori,
ho da porvi un quesito un po' particolare.
In genere lavo ovviamente le mani prima (e dopo) l'inserimento di nuvaring, ieri sera però mi è suonato il pro-memoria per l'inserimento e, nella fretta, l'ho inserito subito. Poco prima avevo usato un prodotto contenente candeggina ma non c'ho prestata troppa attenzione, soltanto dopo ho sentito l'odore di candeggina nelle mani e quindi ipotizzo che potesse esserne rimasta qualche traccia.
Mi chiedo se un prodotto aggressivo come la candeggina potrebbe aver alterato la funzionalità contraccettiva dell'anello nel caso di contatto con le mani e se quindi, questo mese, sono consigliabili altre misure contraccettive.
Ringrazio in anticipo per la costante pazienza e disponibilità e resto in attesa di riscontro.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Faccio una considerazione : se ci fosse stata una quantità importante di candeggina tale da alterare il funzionamento dell'anello vaginale , lei avrebbe riferito dei sintomi come " bruciori vaginali" e forse pruriti con edema della parete vaginale.
Il materiale del NUVARING è fatto per sopportare le eventuali aggressioni di batteri e sostanze chimiche , infatti sul "bugiardino " è riportato che è consentita terapia endovaginale ( creme, ovuli, gel ) in presenza del NUVARING in vagina.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto Dottore per la cortese risposta.
La quantità di candeggina era minima (non mi ero accorta di averla nella mani, me ne sono accorta solo dopo dall'odore).
In effetti però sto sperimentando prurito da qualche giorno è un odore un po' acre nelle perdite.
Pensa possa essere collegato all'episodio o potrebbe trattarsi di una forma infiammatoria a parte?
La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun collegamento
[#4] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille