Utente 172XXX
Buongiorno
Sono alla 37 settimana di gravidanza, tre giorni fa ho mangiato da mia suocera. Ha preparato il.purè e successivamente ho saputo che ha messo del parmigiano grattugiato dopo la cottura. Ho visto che il parmigiano era un pezzo
quasi alla fine con la crosta riposto in frigorifero con la pellicola che ha messo il supermercato per la vendita .
Ora sono.preoccupata, potrebbe in queste condizioni essere presente la listeria? Magari dalla crosta può essere passato al resto del prodotto? Che sintomi darebbe e quando si presentano? Devo fare esami specifici e quando? Per ora non ho.sintomi.,è vero che può essere asintomatica o i sintomi gravi per il feto possono comparire dopo tre settimane?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gli alimenti implicati nella trasmissione della Listeria monocytogenes sono i cibi a lunga conservazione che non necessitano di essere scaldati prima del consumo , quali latticini, salumi e prodotti della pesca.
Non ci sono test di screening routinari per valutare la suscettibilità all'infezione da Listeria in gravidanza come accade per la Rosolia e per altre infezioni connatali..Durante la gravidanza una emocoltura rappresenta il test migliore per escludere che i sintomi di malattia ( sottolineo in caso di malattia) siano riferibili alla Listeriosi
Saluti
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la solerte risposta.
dato che da tre giorni.non.ho sintomi.posso stare tranquilla o devo comunque fare gli esami del sangue? Fosse proprio listeria che sintomi compaiono?
Dopo quanti giorni dovrei eseguire gli esami del sangue?
Dato che ci vogliono dieci giorni per avere gli esiti nel frattempo cosa devo fare per evitare danni al.feto?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per trasmettere qualcosa deve aver fatto la malattia (che non ha)