Utente 208XXX
Gentili Dottori, sono incinta di due gemelli bicoriali e sono a riposo dalla quinta settimana a causa di un serio distacco che ora per fortuna sembra si stia riassorbendo. Alla 12 settimana di gravidanza ho eseguito un'ecografia con la misurazione della translucenza nucale che ha dato risultati rassicuranti, solo per uno dei due gemelli il rischio di trisomia 13 è aumentato (1:217) a causa del battito piuttosto alto a 179 bpm. Gli altri dati sembrano a posto: crl 66 mm, dbp 22 mm, nt 1,6 mm, osso nasale presente, organi visualizzati e regolari. L'ecografista che ha eseguito l'esame ci ha rassicurato dicendo che i parametri ecografici risultano comunque regolari, io però mi sono abbastanza allarmata, anche se comprendo che si tratta sempre di stime probabilistiche. Volevo avere un vostro parere in merito a questi dati che ho comunicato, a voi sembrano preoccupanti? A cosa potrebbe essere dovuta una frequenza cardiaca fetale alta? 179 bpm è preoccupante? E alla luce degli altri valori? Ora ho in programma di eseguire l'analisi del DNA fetale sul mio sangue perché temo che non potrò eseguire l'amniocentesi se l'ematoma del distacco non si riassorbira' completamente, come consigliato dal ginecologo.
In attesa di ricevere le vostre opinioni, vi ringrazio tanto per il servizio che offrite.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' quasi impossibile dare un giudizio sulla scorta di un dato legato alla frequenza cardiaca di uno dei due embrioni /feti
Concordo nel test per la ricerca del DNA fetale nel sangue materno .
In bocca al lupo e un felicissimo ANNO 2018 !!
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI