Perineo [Urologia]

Definizione: E' la regione anatomica delimitata verso l'alto dalla sinfisi pubica e verso il basso dal coccige e lateralmente dalle due tuberosità ischiatiche. (Dr. Giovanni Beretta)

Voci correlate:   Aciduria    Albuminuria    Bacinetto    Castrazione  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Perineo"

  • Esplorazione rettale: la sua importanza nelle discipline uro-andrologiche.
    Urologia - Le più importanti linee guida nazionali ed internazionali, soprattutto in campo urologico e chirurgico, indicano l’esplorazione rettale come una manovra diagnostica decisiva e sempre da farsi quando è presente un dolore ai quadranti inferiori dell’addome, nei disturbi persistenti delle basse vie urinarie, nei disturbi ano-rettali e, anche in assenza di sintomi, dovrebbe far parte comunque dello screening urologico soprattutto nella diagnosi del cancro prostatico e nella chirurgia generale del cancro colon-rettale .
     
  • I traumi uretrali e vescicali.
    Urologia - Gli incidenti traumatici sono responsabili dell’ 11% della mortalità globale adattati per anno di età. Mentre i traumi urologici difficilmente sono mortali, la disabilità derivante da fratture del bacino è abbastanza significativa data l’alta prevalenza e la giovane età media dei pazienti che vanno incontro a questo problema.
     
  • Aspetti psico-sessuologici nell’ipospadia del bambino e dell’adulto
    Psicologia - L'ipospadia è un'anomalia congenita maschile, con ovvie ripercussioni sull'aspetto psicologico, della crescita psico-sessuale, relazionale e di coppia del paziente. L'approccio è integrato
     
  • Biopsia prostatica: realtà attuale e prospettive future. Ruolo della RM multiparametrica
    Urologia - La biopsia prostatica è una metodica diagnostica che permette di prelevare una quantità di tessuto prostatico utile per porre la diagnosi di tumore prostatico. L’avvento della Risonanza Magnetica Multiparametrica sta veramente cambiando le prospettive diagnostiche e terapeutiche della malattia
     
  • Disturbi dell'orgasmo femminile e dolore sessuale nella donna: diagnosi e terapia
    Psicologia - La sessualità femminile è un universo complesso e spesso non adeguatamente attenzionato. Con questo articolo tratterò il tema della mancanza dell'orgasmo della donna e del dolore sessuale
     
  • Il parto in acqua: benefici e rischi
    Pediatria - L’evidenza indica che il parto in acqua offre una serie di vantaggi alla donna, riducendo il dolore materno durante il parto e la richiesta di analgesia, favorendo il raggiungimento di un rilassamento ottimale e una maggiore libertà di movimento della partoriente; ma soprattutto offre un’esperienza vissuta in maniera gratificante dalla donna che, assumendo un ruolo attivo, si sente al centro dell’evento, vivendo il proprio parto nella più completa libertà e nella massima intimità.
     
  • Il neurologo e le patologie genito-sfinteriche uro-fecali
    Neurologia - Le visite del paziente con problemi urologici, proctologici, sessuali e del pavimento pelvico vengono, a seconda dei casi, effettuate dal: Medico curante, Chirurgo generale, Gastroenterologo, Ginecologo, Urologo, Andrologo, Fisiatra. Nel 1990 nasce il termine, “perineologia”, che preferibilmente va sostituito con "pelvi-perineologia“: l’insieme di cultura e patologie medico-chirurgiche che gravitano intorno a quest’area. L’aspetto neurologico ha un’importanza fondamentale nel paziente con problemi urologici, proctologici, sessuali e del pavimento pelvico. Ecco alcuni spunti di riflessione.
     
  • Un violento dolore ano-rettale: la proctalgia fugax
    Colonproctologia - La Proctalgia Fugax è una sindrome dolorosa del perineo di causa sconosciuta.Il principale trattamento per questa patologia benigna rimane la rassicurazione del paziente ed il trattamento topico
     
  • Metodi contraccettivi di barriera
    Ginecologia e ostetricia - Un completamento dei metodi contraccettivi
     
  • Stitichezza (stipsi) cronica: lassativi a vita?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Circa il 25-30% della popolazione soffre di stipsi ed il 30% dei pazienti dichiara di assumere lassativi: l’inizio coincide spesso con il “fai-da-te” e, quindi, con l’autoprescrizione. Il gioco poi è fatto: subentra una dipendenza fisica e psicologica per cui non ci si libera più dal lassativo e si perdono pian piano i riflessi naturali della defecazione. Per tale motivo è importante, non appena compaiono i primi sintomi di un’alterata defecazione, rivolgersi al medico specialista anche perché dopo i 50 anni una irregolarità dell’alvo può essere legata a patologie ben più gravi (polipi, tumore del colon, ecc.)
     

Consulti relativi a "stipsi"

News relative a "stipsi"

  • Sclerosi multipla: una speranza di rimielinizzazione da Clemastina fumarato, antistaminico da banco?
    Neurologia - INTRODUZIONE Se tanta strada è stata fatta nell'ultimo decennio nello sviluppo di nuove, efficaci e selettive terapie immunologiche nel contrastare l'attività infiammatoria nella Sclerosi Multipla (SM), ancora oggi è forte l'esigenza da parte di clinici,ricercatori e sopratutto pazienti, di strategie terapeutiche efficaci mirate alla riparazione del danno mielinico.  [continua...]
     
  • Colon irritabile o ... altro (intolleranze, SIBO, LGS, ecc.) ?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva -   Il colon irritabile è un disordine funzionale che colpisce una persona su 3, in prevalenza donne, ed è caratterizzato da disturbi riferiti al colon (crampi, spasmi, dolori diffusi o localizzati in un preciso punto dell’addome), stipsi, diarrea, meteorismo. Tali sintomi possono essere variamente associati fra di loro. Chi ne è colpito vive spesso un vero dramma in  [continua...]
     
  • Sclerosi Multipla: un possibile ruolo del microbiota intestinale
    Neurologia - Introduzione Non è ancora stata fatta completa luce sulla genesi della sclerosi multipla (SM); i fattori ambientali e la predisposizione genetica sembrano svolgere un ruolo importante. Una nuova ipotesi affascinante si fa strada e la ricerca si è indirizzata sall'intestino, la cui flora batterica (microbiota) potrebbe agire da fattore scatenante per la SM.   Dati di letter [continua...]
     
  • Il "Colossal Colon": un colon gonfiabile e "percorribile" per parlare di prevenzione
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Perché parlare di prevenzione? Il tumore del colon retto (CCR), con una mortalità di circa 20.000 decessi l’anno, rappresenta la seconda causa di morte per neoplasia in Italia, dopo il tumore del polmone nell’uomo e quello della mammella nella donna. Insorgenza dopo i 40 anni, con uguale frequenza nell’uomo e nella donna.     Quasi tutti i CCR si svil [continua...]
     
  • Un mito da sfatare: l'attività fisica in gravidanza fa bene, aiuta a prevenire il diabete
    Ginecologia e ostetricia - Uno dei consigli che ancora oggi viene dato alla donna in gravidanza, per qualsiasi tipo di disturbo riferisca, è quello di stare a riposo. In realtà questo consiglio non solo non ha basi scientifiche a favore, ma è anche dannoso, poichè le più moderne ricerche hanno ormai dimostrato che l'inattività fisica è fonte di numerose patologie, dannose&nbs [continua...]
     
  • Stipsi cronica: buoni risultati a lungo termine con un nuovo farmaco
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La stipsi cronica, ovvero meno di due evacuazioni settimanali per almeno 6 mesi associate a una tra le seguenti condizioni: - almeno 25% di evacuazioni con feci dure, - almeno 25% di evacuazioni definite 'incomplete',  - almeno 25% delle evacuazioni 'sforzando, secondo i criteri di Roma III, riguarda circa il 15% della popolazione generale con una maggiore incidenza nelle donne di maggiore et [continua...]
     
  • Primo farmaco per le abbuffate
    Psichiatria - La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato il primo farmaco specifico per il trattamento del Binge eating Disorder (BED), noto anche come Disturbo da Abbuffata Compulsiva o da Alimentazione Incontrollata. La lisdexamfetamina dimesilato (commercializzata con il nome di Vyvanse) è un farmaco psicostimolante che era stato approvato nel 2007 per l'uso nell'ADHD (Attent [continua...]
     
  • Diverticoli? Noci, semi e semini fanno solo bene al colon!
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Qualche tempo fa ho visitato in Ospedale una paziente di 56 anni che riferiva un’importante sintomatologia digestiva (difficoltà a digerire, stipsi, forte meteorismo, dolori addominali, bruciori di stomaco, alitosi, ecc.). Tale sintomatologia, sottolineava con preoccupazione la signora, era iniziata qualche mese dopo la diagnosi di diverticolosi del colon che le era st [continua...]
     
  • Attenzione alla stipsi indotta da terapie a base di oppioidi
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La stipsi indotta da oppiodi è un effetto collaterale noto ma evidentemente non sufficientemente conosciuto secondo i dato presentati alla Conferenza sul dolore tenutasi a Los Angeles nel settembre scorso. Il lavoro presentato dalla Dottoressa H. Wilson, statunitense, ha evidenziato come l'effetto si presenti nel 40-80% dei pazienti in terapia cronica con oppioidi. Il dato purtroppo &eg [continua...]
     
  • La stipsi cronica aumenta il rischio di cancro e polipi colorettali
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - La stipsi cronica è una patologia comune: 14% della popolazione mondiale, 25% negli ultrasessantacinquenni, maggiore nelle donne ed il cancro del colon retto è la seconda causa di morte per cancro negli USA. Diversi studi in passato hanno studiato il rapprto tra stipsi e cancro colorettale con risultati discordanti. Un recente lavoro sembra invece raggiungere conclusioni univoche .  [continua...]
     

Consulti recenti su "stipsi"



  Il termine stipsi è stato visto 4757 volte.
 

Specialisti in Urologia:


Trova il tuo Urologo »

advertising
 
ultima modifica:  11/10/2015 - 0,50         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy