Utente 373XXX
Buongiorno gentili dottori. Mi ritrovo a scrivere in questa sezione sebbene sia una donna, perchè avrei bisogno di alcune delucidazioni per capire se il mio partner ha problemi sessuali o no. Lui non ritiene, infatti, di averne. La prima domanda che vorrei porvi è: è possibile che un uomo riesca ad avere una erezione (talvolta) soddisfacente solamente nella posizione "da dietro" mentre nel resto delle posizioni asserisca di "sentire poco" e per questo motivo non riesce a mantenere l'erezione? Dice che il problema è il preservativo ed anche il fatto che appunto solo da dietro lui "sente", e PUO' riuscire (perchè non sempre accade) ad avere un rapporto completo. Procedo con le successive domande. È normale che un uomo perda facilmente l'erezione? Nel senso che ha bisogno che il suo pene venga continuamente stimolato oralmente e manualmente perchè raggiunga e MANTENGA l'erezione? (Appena smetto, tempo pochi secondi, e già la perde.). È possibile che un uomo "sano" non raggiunga l'erezione (o se la raggiunge è comunque un'erezione parziale) nel vedere la propria donna nuda sopra di lui, che lo provoca, o che si spoglia per lui, o non la raggiunga (idonea alla penetrazione) se non con il sesso orale? Mi scuso per il linguaggio così diretto, che peraltro mi crea qualche imbarazzo, ma avevo necessità di fornirvi nel modo più chiaro possibile tutti gli elementi utili. Ho avuto altri partner e non mi è mai capitata una cosa così. Il mio partner (con cui sto da pochi mesi e con cui ho iniziato ad avere rapporti solo di recente) ha eiaculato con penetrazione solo pochissime volte. Diversamente ha necessità del sesso orale. Abbiamo quasi la stessa età (è di poco più grande di me). Lui sostiene che sia tutta questione di preservativo, ma la cosa che mi fa pensare è che non mi ha mai chiesto di farlo senza (sa che sono contraria ma su altre cose su cui sono contraria non si pone problemi ad insistere) o se non altro di provvedere ad assumere la pillola per ovviare. Per lui è normale così. Vi ringrazio per la cortese attenzione e per il servizio che offrite. È un gesto che vi fa onore. Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,la disfunzione erettile é un disagio sessuale abbastanza frequente che si può manifestare in varie maniera a tutte le età.La posizione, l'adozione del profilattico e, ovviamente, i condizionamenti psicologici secondari,possono giustificare la resa parziale durante il coito.Piuttosto che cercare risposte,che,fatalmente,rimangono vaghe e soggettive, inviti il suo partner a sottoporsi ad una visita andrologica,così da non mortificare il vostro rapporto,senza conoscerne il motivo. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 373XXX

Buongiorno Dr. Izzo. La ringrazio per la tempestiva risposta. Ho parlato col mio partner sulla possibilità di rivolgersi ad un andrologo. Ma non ammettendo lui di avere un problema si è risentito della mia proposta. Ho scritto qui proprio per capire se fossi io pazza o se efferivamente un problema del mio partner esiste e ci sono i presupposti reali affinchè io possa insistere a che si rivolga ad un medico. Sinteticamente volevo avere la certezza che il suo funzionamento sessuale fosse "anormale" e forte di questa certezza spingerlo in maniera decisa (ma non aggressiva) a farsi visitare. Spero di essermi spiegata bene. La ringrazio ancora. Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...spesso i maschi attendono dai 6 mesi ai 2 anni prima di convincersi a consultare uno specialista...Cosi gira il mondo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it