Utente 479XXX
Buongiorno dottori.
Soffro di ansia da prestazione e succede praticamente da sempre. Le mie prime volte sono state sempre un disastro per poi migliorare con il tempo e non avere nessun problema una volta acquisita confidenza la partner.
Ho in questo momento (due mesi) una relazione con ragazza che non vuole impegnarsi, la quale mi ha detto con sincerità che è interessata ad altre due persone che ha visto e sicuramente rivedrà.
Premetto che poco prima di cominciare a vedere questa donna donna ne ho frequentato un’altra per un paio di mesi e tutto, escluso qualche inciampo le prime due volte, andava molto bene.
Non ho saputo tutto subito, ma appena me lo ha comunicato ho cominciato a ragionare molto sulla questione e ogni volta che proviamo a farlo io non ho nessuna eccitazione, penso a lei e non a me. A lei che in fondo avrà già scelto e a me che avrò fallito l’ennesima prova. Finisce tutto lì. Praticamente non siamo andati mai oltre il petting e, pur essendo lei predisposta, non riesco ad eccitarmi e di conseguenza ad avere una erezione adeguata.
Ho provato a risolvere il problema con l’aiuto di Viagra 50mg e Cialis 10mg, ma non è cambiato niente. Arriva l’ansia e il desiderio scompare.
Mi sento uno schifo, un motivo in più perché lei si allontani e fare in modo scelga altri. Come posso fare?

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che un'introspezione psicosessuologica sia necessaria,assieme ad un controllo andrologico che possa condurre ad una diagnosi medica.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Grazie per la risposta Dott. Izzo.
Il fatto che in situazioni di “tranquillità”, come con l’altra ragazza, il problema non si pone, non crede che possa escludere un problema di tipo “fisico”?
Certamente andrò a chiedere un consulto specialistico, ma nel frattempo posso cercare di rimediare in qualche maniera?
Non vorrei lasciare perdere la situazione in corso e arrivare ad avere un rapporto completo con la donna che mi piace.