Utente 495XXX
Buongiorno a tutti, sono un ragazzo di 27 anni, scrivo perchè vorrei chiederVi delle informazioni, o meglio delucidazioni, su una problematica che mi tocca profondamente e che sta condizionando la mia situazione in maniera significativa.
Da circa un anno ho notato dei deficit durante i rapporti sessuali, non ho più un'erezione turgida, e spesso la perdo durante rapporto, e pertanto non riesce a farmi completare l'amplesso, o comunque riscontro parecchie difficoltà.
La libido è calata tantissimo, il membro reagisce poco agli stimoli, di qualsiasi natura, ho un principio di erezione , se così lo si può chiamare, ma svanisce in pochissimo tempo. Ho notato anche l'assenza delle classiche erezioni mattutine, sono quasi nulle, o rarissime, il che credo sia parecchio strano.
Ho consultato due andrologi, che mi hanno consigliato il Cialis one day da 5mg da assumere a giorni alterni, e devo ammettere che il farmaco qualche miglioramento lo ha dato: ho avuto delle erezioni più frequenti e durature, ma finito il trattamento la situazione è tornata pressochè identica. Ho effettuato i vari esami del sangue di controllo : ormonali, prolattina, e non ricordo che altro ma tutto è risultato completamente normale.
In concomitanza con questo mio deficit che sta mettendo in crisi non solo la mia relazione, ma soprattutto il mio stato mentale, ho iniziato ad accusare un dolore nella zona bassa della spina dorsale, nella sacrale, inizialmente credevo fosse un dolore dovuto al carico pesante utilizzato negli allenamenti in palestra, ma il dolore diventando insopportabile mi ha portato ad effettuare dei controlli come rx rachide lombo-sacrale con proiezioni dinamiche con il seguente esito:
- APPIANATA LA LORDOSI FISIOLOGICA CON SPONDILOLISI DI L5 E SPONDILOLISTESI DI 7mm, NORMALI I MOVIMENTI DI FLESSI ESTENSIONE NELLE PROIEZIONI DINAMICHE CON INSTABILITA' L5-S1 SPECIE IN IPERESTENSIONE OVE ARRIVA A 10mm
oltre questa ho effettuato una rm rachide lombo-sacrale con esito:
- A LIVELLO DELLO SPAZIO INTERSOMATICO L4-L5 PRESENZA DI ERNIA DISCALE AD ESTRINSECAZIONE POSTERIORE CENTRALE.
A LIVELLO DELLO SPAZIO INTERSOMATICO L5-S1 SEGNI DI INSTABILITA' DI L5 SU S1 CON PSEUDO PROTRUSIONE DISCALE AD ESTRINSECAZIONE POSTERIORE.
Detto questo, informandomi sul web, ho letto molte testimonianze sulla relazione tra l'ernia discale e il deficit erettile,ma vorrei una conferma, o perlomeno qualche delucidazione in più, vorrei un consiglio su come comportarmi, perchè sono arrivato al punto in cui davvero la mia condizione è insostenibile.
Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non esiste una relazine diretta di causa/effetto tra la patologia rachidea ed il disagio sessuale che,tralaltro,é sensibile al trattamento con tadalafil,molecola con azione vascolare.Ha mai eseguito un ecocolordoppler penieno dinamico?Potrebbe avere un'importaza nella strategia diagnostica anche,e, soprattutto,per allontanere i fantasmi e le fantasie.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it