Utente 501XXX
Salve a tutti.
Dopo un forte dolore al testicolo sinistro, percepito al termine della masturbazione, sono andato al pronto soccorso dove hanno fatto una ecografia.
Al momento dell'ecografia, 3 ore dopo la comparsa del dolore, non avvertivo più né il malessere, né quella sorta di irrigidimento dei vasi interni al testicolo che avevo riscontrato al tatto.
La diagnosi fatta al PS e successivamente dall'urologo è quella di epididimite, da curare con ciproxin (2 compresse al giorno per 5 giorni).
A tre giorni dalla cura, ho riavvertito di nuovo sintomi analoghi dopo l'eiaculazione, anche se più lievi: dolore al testicolo sinistro e irrigidimento dei vasi.

Questo secondo episodio si spiega col fatto che ho praticato la masturbazione durante la cura (quindi prima della guarigione dell'infezione) oppure non c'è nessuna controindicazione nel masturbarsi?
Devo astenermi dai rapporti fino alla fine della terapia? Vi sembra adeguata la diagnosi del collega, o devo rivolgermi a un altro medico per un ulteriore parere?

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore

segua le indicazioni ricevute, non si pasticci e lasci perdere la causa “masturbazione”.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 501XXX

La ringrazio per la sua disponibilità, ma non mi è chiara una cosa.
Preciso innanzitutto che ho terminato la cura antibiotica.
Posso avere rapporti?
E se dovessi continuare ad avvertire fastidio o dolore dopo l'eiaculazione?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Terminata la cura con gli antibiotici bisogna aspettare 15-20 giorni e poi ripetere o fare la coltura del liquido seminale e verificare se tutto è a posto; nel frattempo rapporti sempre protetti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 501XXX

La ringrazio moltissimo per la chiarezza.
I rapporti saranno naturalmente protetti;
mi auguro solo di aver risolto il problema d di non provare più fastidio dopo l'eiaculazione per vivere una vita sessuale serena.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006