Utente 161XXX
Il 4 settembre ho avuto con una ragazza un rapporto sessuale molto intenso, della durata di circa 5 ore. Il preservativo è stato usato solamente durante la penetrazione. Sia io che lei non abbiamo avuto disturbi.

3 giorni dopo durante masturbazione ho eiaculato sperma misto a sangue (prima volta in vita mia). Il medico di famiglia mi ha prescritto neoduplamox e urinocoltura e spermiocoltura.

Non ho più eiaculato da quel giorno, ma ieri e in particolare oggi ho notato un notevole gonfiore e rossore del prepuzio, anche il glande è più rosso e screpolato, entrambi mi causano un consistente prurito.

È collegato al sangue nello sperma? Come devo comportarmi?
Posso aspettare una visita urologica a data da destinarsi o mi conviene recarmi al pronto soccorso?

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

dopo una attività erettile di varie ore le strutture che producono lo sperma (prostata e vescicole seminali) potrebbero essere "surriscaldate" e produrre qualche piccolo sanguinamento. In genere niente di particolarmente preoccupante. Una terapia con antibiotici potrebbe facilitare la manifestazione di una micosi, candidosi, con stato irritativo del prepuzio e del galnde
la sua ragazza dal ginecologo, una terapia antimicotica di coppia
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 161XXX

Grazie della risposta dottore. Essendo aumentato gonfiore e prurito ho interrotto neoduplamox al 5° giorno( mi restavano altre due pasticche).
Stamane oltre a gonfiore, rossore e prurito( soprattutto del prepuzio) mi sono svegliato con alcuni puntini bianchi sul glande che ha anche iniziato a dare i primi cenni di screpolamento, Mi sono recato al pronto soccorso e dopo visita la nuova terapia prevede ibuprofene 600 per 3 giorni, ciproxin 500 due volte al giorno per 5 giorni, zirtec 10 al bisogno.
Lunedì avrò visita con l'urologo.

La mia ragazza dice di non avere alcun problema.

La ringrazio.