Utente 518XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 27 anni e da circa una settimana si è presentato un problema che non ho mai avuto in precedenza. Nel momento di eiaculare, lo sperma fuoriesce alla seconda o terza contrazione ed è di consistenza estremamente viscosa "appiccicoso" come se mancasse la parte "liquida" prodotta dalle ghiandole ed è di colore bianco intenso. Ho letto negli altri consulti che potrebbe trattarsi di un'infiammazione alla prostata ma non presento alcun tipo di sintomo, non ho difficoltà alla minzione e non ho avuto rialzi febbrili. Ho rapporti sessuali frequenti con la mia partner e nell ultime due settimane sono stati forse eccessivamente frequentementi (4/5 volte al giorno). Questo può provocare una riduzione di produzione di liquido prostatico?
Inoltre io e la mia ragazza abbiamo praticato per la prima volta sesso anale, posso aver contratto un'infezione delle vie urinarie asintomatica che spiega tutto cio?
Non bevo, fumo circa due sigarette al giorno e non faccio uso di alcolici se non sporadicamente nel fine settimana.
La cosa mi mette particolarmente in imbarazzo soprattutto vista la mia giovane età.
Vi ringrazio per le gentili risposte,
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la prostata produce circa il 50% del liquido seminale e,una frequenza inconsueta di rapporti sessuali,magari con il ricorso del coito interrotto,può dare luogo alla sintomatologia riferita,consueta proprio nella età giovanile.Piutto sto che cercare autonomamente di risalire alla causa consultando il web,considerando che il tempo da cui ha notato il sintomo è molto breve e,direi,insignificante,ne approfitti per eseguire un esame del liquido seminale con coltura,da presentare ad uno specialista.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it