Utente 486XXX
Gentili dottori,

Mi chiamo F., ho 32 anni. Mi è stata recentemente diagnosticato un varicocele di primo grado. Ho, su indicazione dell'andrologo, effettuato uno spermiogramma. Vi chiedo un feedback, ringraziandomi anticipatamente per le cortesi risposte.

Ecco quanto emerso:

volume: 1,2 ml
colore: bianco-grigiastro
aspetto: vitreo
fluidificazione: completa
viscosità: diminuita
pH: 7,6
ESAME MICROSCOPICO
numero di nemaspermi: 5,5
numero di nemaspermi/eiaculato: 6,6
motilità totale (di cui): 50 %
a) progressiva 30 %
b) non progressiva 20 %
immobili 50 %
leucociti 0,3
emazie assenti
cellule epiteliali rare
cellule di spermatogenesi rare
zone di spermioagglutinazione assenti
MORFOLOGIA
forme tipiche 20 %
forme atipiche (di cui): 80 %
- anomalie della testa 40 %
- anomalie collo e tratto intermedio 30 %
- anomalie coda 10 %
residui citoplasmatici assenti

Preciso che la quantità di sperma raccolto è significativamente inferiore rispetto a quanto mediamente emetta con l'eiaculazione (era la prima volta che effettuavo l'esame, ho avuto un po' di difficoltà a coordinare la masturbazione con l'indirizzamento del liquido nel contenitore: la masturbazione è stata, poco prima dell'eiaculazione, poco "fluida" e un po' interrotta, e il liquido fuoriuscito in quantità inferiori rispetto al solito).

In ogni caso mi sembra che la concentrazione di spermatozoi sia significativamente bassa.

Preciso che a fine agosto 2018 ho avuto un'epididimite abbastanza importante, con febbre intensa e dolori molto acuti, curata tra fine agosto e settembre con un lungo ciclo di diversi antibiotici (inframuscolo e compresse) durato almeno tre settimane.

A partire dal 27 dicembre 2018 ho avuto per circa 8 gg la varicella, con febbre variabile (per un paio di giorni, in alcuni momenti della giornata, superiore a 39, negli altri giorni ho avuto temperature inferiori, complessivamente la febbre è durata almeno 6 gg) e un ciclo di 6 gg di antibiotici (augmentin).

Queste circostanze potrebbero rendere non attendibile l'esame appena effettuato? Questi piccoli problemi di salute potrebbero essere causa dell'oligorspermia? Dalla lettura dello spermiogramma, quali altri dati sono significativi, accanto all'oligospermia, e devono essere presi in considerazione? Tra quanto tempo potrei effettuare un esame attendibile, se quello appena effettuato non può essere considerato tale? Con lo spermiogramma così configurato, è possibile instaurare una gravidanza? Con la mia compagna da circa due mesi abbiamo iniziato ad avere rapporti non protetti.

Preciso che incontrerò il mio andrologo tra circa 10 gg. Attualmente sono fuori per lavoro e vorrei avere un vostro feedback, nell'attesa di incontrare dal vivo lo specialista.

Grazie mille, buona giornata

F.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,sinteticamente,se ha avuto un'epididimite, certamente le deficienze espresse dallo spermiogramma possono essere legate a quest'episodio.Il potenziale di fertilità é basso ma la gravidanza é,comunque,possibile,anche se improbabile,almeno in maniera spontanea.Lo specialista approfondirà la diagnosi e prescriverà una terapia adeguata,che non prevederà la correzione del varicocele,ininfluente.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Gentile dottore,

Grazie mille per l'utile risposta.

Ne approfitto per chiederle/chiedervi se:

- mi consiglia di rifare spermiogramma prima del consulto andrologico

- se l'oligospermia forse dovuta all'epididimite avuta 4 mesi fa generalmente è considerata reversibile e con quale frequenza/difficoltà lo è

- se nel frattempo ci sono elementi nutrizionali che è utile inserire/rafforzare nella dieta per favorire la concentrazione di spermatozoi

- se nel mio spermiogramma ci sono ulteriori valori allarmanti

Grazie ancora, buona serata

F.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'esame é francamente deficitario,sia nei parametri quantitativi che qualitativi, ma conviene eventualmente ripeterlo presso un laboratorio di fiducia dello specialista che la prenderà in carico.L'epididimite,ripeto,può avere un ruolo nel determinismo della oligospermia ma non si può formulare una prognosi,senza porre una diagnosi che da questa postazione telematica non é attuabile.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 486XXX

Grazie ancora gentile dottore.

Le chiedo per curiosità - e per imparare qualcosa di nuovo - quali sono i parametri che, con riferimento al mio spermiogramma, fanno registrare un problema qualitativo oltre che quantitativo.

Grazie,

Buona serata

[#5] dopo  
Utente 486XXX

Compatibilmente con i suoi impegni e quando possibile, potrebbe essere utile specificare - per me e gli altri utenti - quali valori, riferiti nello spermiogramma sopra riportato, risultano qualitativamente deficitari.

Grazie ancora per la sua disponibilità e per il suo impegno.

Buona giornata

F.