Utente 521XXX
Buongiorno,
Sono fidanzato da un anno con una ragazza che sta uscendo da un problema di anoressia, con la quale abbiamo sempre rapporti protetti. Soffre di amenorrea secondaria da anni. Non prende nessun farmaco in merito.
Qualche giorno fa, terminato un rapporto eravamo in intimità e lei (scusate se sono così esplicito) mi è salita sopra per iniziarne un secondo. Circa 10 minuti dopo.
Premetto che prima mi ero già tolto il preservativo e mi ero lavato accuratamente con acqua e sapone. Dopo qualche spinta l 'ho fermata e sono "uscito" subito per indossare il preservativo.
Il mio dubbio: è possibile che in quelle poche spinte qualche residuo contenente spermatozoi possa essere attivo/vivo e fecondare?
So che lei attualmente(in teoria) non è fertile ma la prudenza non è mai troppa.
L' ho invitata a fare un test.

Grazie anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

partner "anoressica" e in amenorrea; quello che ci racconta non ci indicherebbe un alto rischio di gravidanza non desiderata.

Ora però sentite in diretta anche il ginecologo o la ginecologa della sua ragazza e, viste le sue eccessive paure su questo argomento, bisogna discutere con lui eventualmente se indicato anche l'utilizzo di un metodo contraccettivo sicuro.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 521XXX

La ringrazio, mi sento un po' più tranquillo.
È successo così.. Non ho previsto quel gesto di desiderio/iniziativa, in tempo per indossare un nuovo preservativo.

Da quanto ho capito una penetrazione momentanea di pochi secondi non dovrebbe erogare residui latenti nell'uretra.
O perlomeno la condizione di amenorrea concorre nell'inibire. Fortunatamente mi ero lavato adeguatamente.

Concordo con altri mezzi contraccettivi in quanto oltre tutto spero che la ragazza torni ad avere la sua piena funzionalità.

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006