Utente 522XXX
Buonasera gentile dottore, oggi pomeriggio ho avuto un rapporto non protetto per 3-4 minuti con la mia ragazza in vasca con acqua calda, dopo di che sono venuto dopo 5-6 minuti dalla fine della penetrazione lontano dalla vagina. Non ho avvertito particolari sensazioni durante il rapporto, ma ho paura in quanto ho letto che può uscire del liquido pre-seminale durante il rapporto che riesca a fecondare. La mia ragazza è al dodicesimo giorno del suo ciclo mestruale (tra 2 giorni avrà l'ovulazione). Lei pensa che io possa stare relativamente tranquillo o devo ricorrere ad un contraccettivo d'emergenza? Ripeto, sono sicuro di non aver eiaculato all'interno, ma ho paura di eventuale tracce di liquido pre seminale. Il fatto che la penetrazione sia avvenuta in acqua molto calda cambia qualcosa? La ringrazio in anticipo e spero in una risposta tempestiva.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci racconta non ci indicherebbe un alto rischio di gravidanza non desiderata.

Ora però senta in diretta anche il ginecologo o la ginecologa di fiducia della sua ragazza e, viste le sue eccessive paure che le hanno fatto scrivere su quest’argomento, a lui o a lei chieda una conferma delle nostre sensazioni e poi bisogna discutere sempre con lui o lei anche l'utilizzo di un eventuale metodo contraccettivo sicuro.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 522XXX

Gentile dottore, da ieri sera (a distanza di circa 5-6 giorni dal presunto arrivo delle mestruazioni), la mia ragazza sta accusando gonfiore e indolensimento al seno, (nella parte laterale di quest'ultimo fino all'ascella), mal di schiena e fitte al basso ventre, tutti sintomi riconducibili all'arrivo del ciclo mestruale, sintomi che però non aveva mai accusato prima. Pensa che possa essere tutto relativamente tranquillo, o i tali sintomi possono essere ricondotti ad una possibile gravidanza? (dopo 12 giorni dalla penetrazione non protetta)
La ringrazio in anticipo e aspetto un parere professionale.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene ora, come già dettole, sentire o risentire in diretta anche il ginecologo o la ginecologa di fiducia della sua ragazza.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 522XXX

Gentile dottore, ha già sentito il ginecologo ma vorrei un suo parere a riguardo.
Pensa che possa essere tutto relativamente tranquillo, o i tali sintomi possono essere ricondotti ad una possibile gravidanza? (dopo 12 giorni dalla penetrazione non protetta)

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se il ginecologo della sua ragazza, che ha potuto valutare in diretta il reale problema che lei qui descrive, vi ha tranquillizzati a lui dobbiamo fare riferimento.

In questi casi il parere di un ginecologo è più mirato rispetto alle considerazioni che può fare un andrologo, da questa postazione.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com