Utente 402XXX
Buongiorno,
Volevo chiedere alcune informazioni riguardanti degli esami da me svolti nell'ultimo periodo, ho eseguito a causa di una candidosi in zona perianale quasi totalmente risolta vari esami: esami del sangue generali di controllo tutti nella norma, esami delle feci culturale tutto nella norma ho quasi totalmente risolto il problema della candida con una lozione da applicare in zona perianale e delle pasticche di fluconazolo rathiofarm. Premetto che 1 volta l'anno circa, specialmente in estate, mi viene una infezione urinaria da ormai 2/3 anni, detto questo ogni tanto mi capita di di urinare torbido binacastro in alcuni periodi me lo fa piú spesso e in altri quasi mai (non ho capito a cosa sia dovuto) e settimana scorsa in seguito ad una eiaculazione ho sentito che mi dava fastidio la zona bassa della vescica e il fastidio aumentava dopo un'eiaculazione con conseguente bisogno di urinare, allora ho deciso di fare esame delle urine e e uricultura e spermiogramma e spermiocultura, i risultati sono per le urine tutto nella norma, nessun batterio e nessun altro problema, per lo sperma nessun batterio ma a farmi arricciare il naso è stato EMAZIE alcune, LEUCOCITI rari, CELLULE SPERMATOGENICHE presenti, CELLULE EPITELILI assenti, AGGLUTINATI assenti, CRISTALLI assenti. 6 mesi fa avevo ripetuto questi esami e avendo un batterio ho fatto una visita urologica e mi aveva detto l'urologo che non c'era nulla di che apparte la prostata un pochino infiammata e che dopo le 2 settimane di antibiotico era normale e che ero guarito. Ora però vedendo queste emazie mi preoccupo abbastanza e non so se come risultati vanno bene o meno, premetto che ho avuto un periodo stressantissimo a lavoro e che ho l'intestino un po sotto sopra sempre per la tensione e per l'antimicotico da qualche settimana e non vorrei che questo avesse influito a far infiammare la prostata. Ora come ora non noto piu urine tprbide da qualche giorno, cosa ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

pensare ad una infiammazione, forse superata, delle vie uro-seminali è la cosa più immediata su cui indirizzarla.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com