Utente 301XXX
Buonasera, volevo sapere se l escherichia coli può risiedere solo nello sperma e quindi fare uno spermiogramma, oppure basta solo eseguire un urinocoltura e basta, in seguito a dolori pelvici oggi la mia compagna ha ritirato gli esami che confermano l'escherichia, io da tempo ho bruciori al l'eiaculazione, probabile la abbia anche io? (Nel passato la ho gia avuto, il mio intestino non funziona bene a causa di un probabile colon irritabile).

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

meglio fare una spermiocoltura ed eventualmente anche un’urinocoltura.

Sulle modalità da seguire per quest’indagine si legga questa news:

https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/7819-spermiocoltura-che-cos-e-e-quando-si-fa.html

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 301XXX

Grazie dottore, ma non capisco che differenza ci sia, o meglio, se l 'escherichia coli è presente e viene trovata con l'urinocoltura, perché fare lo spermiogramma?
Mi scusi ma non capisco la differenza.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Indagini colturali entrambe positive la diagnosi è più sicura
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 301XXX

Ok, grazie per la delucidazione.

[#5] dopo  
Utente 301XXX

Gentilissimo dottore, volevo chiederle cosa ne pensa del PROSTATRICUM?.. Io soffro, come ben sapete dalla mia storia, di una prostatite che non passa in alcun modo.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

è uno dei tanti integratori alimentari, oggi proposti, per migliorare i sintomi di una prostatopatia; non si pasticci e senta sempre in primis il suo andrologo od urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 301XXX

Grazie dottore, immaginavo.