Utente 528XXX
Salve a tutti. Sono un ragazzo di 21 anni che da poco si é fidanzato con la ragazza che ha desiderato per almeno 6 anni.
Con lei ho avuto il mio primo rapporto, nonostante lei pensi che io abbia già perso la mia verginità in passato.Tralasciando l'eiaculazione precoce, che penso sia abbastanza normale per uno alle prime armi come me, ultimamente ho riscontrato anche problemi d'Erezione.
Probabilmente la prima delle cause é l'ansia da prestazione, cosa che ammetto di provare, poiché appunto ho creato in lei delle aspettative che difficilmente sto riuscendo a soddisfare e la cosa non mi fa assolutamente stare bene.In secondo luogo, fin da piccolo, sono cresciuto giocando e toccandomi vicendevolmente con i miei amici d'infanzia e nonostante in me sia rimasta la fantasia di terminare un rapporto con loro (le cose si sono fermate solo alla masturbatione) non mi sono mai ritenuto gay o comunque in grado di innamorarmi e vivere insieme ad un uomo.Ad ogni modo ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza fino ad oggi masturbandomi sia con pornografia etero, che gay, tenendo bene a mente però la consapevolezza di star facendolo solo "in mancanza di una ragazza" e soprattutto differenziando ciò che era una semplice fantasia( come quella omosessuale) dall'amore che provavo per la ragazza con la quale sono fidanzato al momento.
Ultimamente però sto seriamente riscontrando una forte paura di essere omosessuale e il mio pene a riguardo mi fornisce segnali molto discordanti: mentre prima non mi ritrovavo nemmeno a pensare di potermi eccitare guardando solo degli addominali ( le mie fantasie sessuali riguardavano unicamente il pene e nient'altro), ora mi ritrovo ad avere erezioni completamente senza senso e contro la mia voglia quando vedo degli uomini a dorso nudo o in mutande. La cosa mi infastidisce soprattutto per via delle domande riguardanti la mia sessualità che questo fatto ha fatto sorgere in me.Mi ritrovo ad avere paura di fare l'amore con la mia ragazza, perché si é verificato più volte di fila che la mia erezione, sul più bello, venisse immancabilmente a mancare, mentre durante la masturbatione o il sesso orale invece non c'é nessun problema.
Quando penso agli uomini sento delle sensazioni strane che prima non sentivo nemmeno e la cosa é sfociata in continui test che mi faccio per capire cosa mi piaccia e cosa no. Tutti i miei dubbi sono nati dal momento in cui ho avuto il primo problema di erezione con lei nuda davanti a me.
Recentemente succede spesso che io mi ritrovi a pensare al fatto che vedendo un bel sedere o una bella ragazza e immaginandomici a letto dovrei avere un'erezione, e se questo non succede allora penso sempre di star facendo un passo in più verso la mia omosessualità, cosa che credo sinceramente non rispecchi il tipo di persona che sono e la vita che voglio.
Il problema di disfunzione erettile, inoltre, si presenta a cavallo con la presenza di due strane palline nella zona di collegamento tra lo scroto e la coscia.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

direi che varrebbe la pena di farsi una bella "chiaccherata" con uno psicologo al fine di chiarire questo suo "scomodo" dubbio
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org