Utente 332XXX
Buona sera cari dottori,
Ho 23 anni

Vi scrivo in merito a un fastidio testicolare lato sx che si estende anche alla gamba.
Il fastidio è iniziato a Gennaio di quest'anno e lo descrivo come un fastidio che si irradia alla gamba come se non passasse il sangue al testicolo infatti, alla palpazione risulta poco dolente e di colore più violaceo (questo non sempre) del testicolo dx.

Alla palpazione non riscontravo niente ma preoccupato a fine gennaio mi sono sottoposto a un'ecodoppler testicolare da un dottore di fama della zona.
Di seguito riporto in sintesi il referto:

Testicoli di normali dimensioni, struttura omogenea e regolare. Non si osservano lesioni focali.
Buona rappresentazione del disegno vascolare intratesticolare con presenza di segnali arteriosi bilateralmente.
Il testicolo sinistro ha un diametro di 4,6cm mentre il destro di 4,8cm. (Alla visione il sx è più basso del dx)
Epididimi di normali dimensioni. Non si osservano tumefazioni patologiche, non segni di ipermia.
In regione sopratesticolare e peritesticolare non si osservano vene ectasiche.
Alla valutazione colordoppler effettuata in ortostasi in sede sopratesticolare e peritersicolare sx modesti e prolungati reflussi in condizioni basali che non aumentano in modo significativo con valsalva.
A giudizio del clinico controllo a distanza di tempo.

Il dottore mi ha subito rassicurato e dopo l'eco il dolore si è risolto. Ecco che è da qualche giorno che si è ripresenzato nella stessa modalità e tutt ora mi tormenta. A volte si fa piu intenso e mi fa male.
Aggiungo che a 3 anni ho subito un operazione di ernia inguinale lato sx.
Il dottore mi ha consigliato di smettere di fare palestra (pratico pesi per 3 volte alla settimana).
In riferimento alla diagnosi cosa potrebbe essere?

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

un dolore testicolare non legato a patologie evidenziabili ecograficamente potrebbe anche essere leagto a patologia calcolotica renale
utile un a ecografia dell'apparato urinario ed un esame delle urine e dello sperma con colture ed ABG
cordiali salutui
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 332XXX

Grazie della risposta dottore.

L'ecografia riporta però :

"Alla valutazione colordoppler effettuata in ortostasi in sede sopratesticolare e peritersicolare sx modesti e prolungati reflussi in condizioni basali che non aumentano in modo significativo con valsalva."

Cosa significa questa diagnosi?