Utente 559XXX
Salve a tutti. Da un paio di mesi ho difficoltà ad avere rapporti sessuali soddisfacenti con la mia ragazza. Inizialmente riuscivo ad ottenere una erezione ma successivamente la perdevo nel momento in cui mettevo il preservativo. Col passare del tempo sono riuscito ad arginare il problema e ad avere rapporti penetrativi, anche se con qualche intoppo nel momento di infilare il preservativo. Tuttavia la qualità e la durata delle erezioni non sono più come prima. Prima mi bastava poco per raggiungere un'erezione e il periodo refrattario era molto breve. Adesso molto raramente ottengo erezioni vigorose e dopo aver eiaculato il periodo refrattario è molto lungo a differenza di prima. Spesso ho anche difficoltà a raggiungere l'erezione da solo con la masturbazione. Aggiungo che ho sempre avuto una curvatura del pene verso l'alto che non mi ha mai dato grossi fastidi in passato, apparte la difficoltà e un fastidio nel momento in cui cerco di mettere in posizione "perpendicolare" il pene eretto. Inoltre ho come l'impressione che con il tempo questa curvatura sia aumentata leggermente. Vi chiedo pareri in merito a questa situazione. Vi ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

spesso una curvatura congenita dell'asta si può associare a problemi di rigidità e del suo mantenimento per un alterato funzionamento dei meccanismi albuginei che compartecipano al controllo dei meccanismi veno.occlusivi del pene
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 559XXX

La ringrazio per la risposta. Sicuramente mi farò visitare da un andrologo. Vorrei sapere più o meno come si andrebbe ad agire se il problema fosse quello della curvatura . Grazie ancora