Utente
Buongiorno,
vorrei sapere quali sono i parametri minimi per un liquido seminale per poter usare il metodo MACS (separazione magnetica degli spermatozoi) prima di una ICSI.

Certo avrò modo di chiederlo al centro presso cui siamo seguiti in sede di transfert di prova, ma vorrei saperlo anche prima per farmi un'idea di ciò che ci aspetta.


A aprile 2020 lo spermiogramma di mio marito era (in breve):

Astinenza: 4 gg
Volume: 3. 0 (1. 5-6. 8)
* Spermatozoi per mL: 3 milioni e mezzo (15 mil-213 mil)
* Numero totale nell'eiaculato: 10 milioni e mezzo (39 mil-802 mil)
* Mot. Progressiva: 9% (32-72)
Mot. NP: 14%
* Mot. Tot: 23% (40-78)
Immobili: 77%
Test vitalità Eosina: 23%
Spermatozoi normali: 10% (>4%)

Lo specialista ha detto che servirà un numero minimo di spermatozoi, perché il MACS fa una grande selezione e sennò si rischia che non ne rimanga più nessuno.

Per luglio conto sia aumentato ancora un po' perché è quasi 1 anno che prende integratori ed è molto migliorato rispetto all'inizio.


Sapete dirmi qual è questa soglia minima?

Grazie mille:)

[#1]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.ma utente

forse varrebbe la pena fare un poco di chiarezza, la tecnica ICSI prevede che un singolo spermatozoo vienga iniettato, grazie ad una micropipetta, direttamente nell’ovocita e questa metodica consente di superare casi di infertilità maschile grave, ma anche difficoltà di fecondazione dell’ovocita dovute ad una eccessiva barriera esterna che non consente la penetrazione dello spermatozoo.
Per migliorare la selezione degli spermatozoi si ricorre alla tecnica MACS (Selezione magnetica degli spermatozoi) dove vengono rimossi selettivamente gli spermatozoi apoptotici dalla preparazione spermatica utilizzata per le tecniche di PMA. Tuttavia nel suo caso non si comprende il motivo di utilizzo infatti la MACS viene eseguita quando è presente una elevata frammentazione del DNA spermatico o quando sono stati presenti aborti ripetuti, oppure quando è già stato eseguito un ciclo FIVET o ICSI fallito o con embrioni di cattiva qualità. Se il problema è di ipotizzare che il DNA spermatico sia molto frammentato sarebbe meglio fare un test di frammentazione.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta.

Non lo avevo specificato per questioni di immediatezza, ma ovviamente la possibilità o meno per la MACS dipenderà dal suo esito al test di frammentazione, che farà in occasione del mio transfert di prova, insieme allo spermiogramma.
Il nostro centro lo fa eseguire a priori (per fortuna), anche se è il nostro primo tentativo di ICSI.
Ovviamente spero non abbia un'alta frammentazione, però ho letto che, oltre che nei casi che ha specificato lei, questo test viene consigliato agli uomini di più di 50 anni, che è il caso di mio marito. Per questo partiamo già un po' "prevenuti", motivo per il quale chiedevo, in caso di alta frammentazione, qual è la quantità minima di spermatozoi che serve per poter effettuare la MACS (in modo che non ne vengano scartati troppi e non ne rimanga nessuno); così, per arrivare pronti "psicologicamente", in caso, al responso dello specialista che ci segue e dei biologi del centro.

Le auguro una buona giornata :)

[#3]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

vista la vostra storia "clinica" evidenziata sul forum, il varicocele e l'età del suo compagno fanno ipotizzare una alta frammentazione del DNA che se dovesse confermare un dato > del 30% con la tecnica MACS si potranno filtrare gli spermatozoi, separando quelli che hanno il DNA integro da quelli che lo hanno frammentato. In questo modo potranno effettuare una tecnica ICSI scegliendo, al meglio delle conoscenze attuali, lo spermatozoo più adatto.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it