Come risolvere dolore al grande dopo circoncisione?

Salve, mi chiamo Antonio, ho 39 anni, e circa 4 anni fa, a causa di fimosi congenita, mi sono sottoposto ad intervento di circoncisione totale.
Il glande non era mai stato scoperto prima, se non rare volte, e comunque non del tutto.
In quelle volte ricordo forti dolori al contatto con le dita, quindi ho deciso di sottopormi ad intervento di circoncisione.
La fase post-operatoria é stata seguita dal chirurgo che mi ha operato, e pare sia andata bene.
Il problema é che non é mai sparito il dolore al glande.
Ad oggi ho difficoltá nei rapporti sessuali, e questo ovviamente mi crea dei problemi.
Sicuramente è diminuito un po’ il dolore rispetto a quando ho subito l’intervento, ma non riesco ancora ad avere rapporti normali.
La situazione si é stabilizzata dopo un paio di mesi dall’intervento.
Sento fastidio anche se tocco la cicatrice.
Il chirurgo mi ha consigliato di stare senza intimo, per stimolare la cheratinizzazione del glande.
Ho anche provato creme (EMLA e LUAN) prima dei rapporti, sento che c’é meno sensibilitá, ma col sesso orale impazzisco lo stesso dal dolore.
Nella penetrazione va molto meglio, ma il sesso orale non é più fattbile.
Durante la giornata non mi dà nessun fastidio, anche senza intimo.
Il problema ce l’ho al contatto fisico, o, ad esempio, con l’uso dell’accappatoio.
C’è qualche soluzione che mi aiuti a risolvere questo problema di ipersensibilità, che non sia un altro intervento chirurgico?
Può essere che si tratti di un’infezione risolvibile magari con una cura diversa?
Grazie
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 420 2
caro lettore

dopo una circoncisione può manifestarsi una spiccata sensibilità della mucosa del glande che in genere passa dopo settimane o pochi mesi.
qualche volta se la sensibilità pre-esisteva alla circoncisione e , scoperto il glande, si normalizza in 1-2 mesi+
ci sono casi particolari in cui la ipersensibilità tende a persistere per mesi senza essere attenuata da creme, pomate... A mio parre non esistono terapie specifiche ( forse degli antistaminici o ansiolitici)
abbia pazienza e vedrà che passerà
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto Dott. Pozza. A quanto pare non mi resta che aspettare. Dopo 4 anni, sinceramente, avevo perso le speranze. Speriamo bene allora.
Grazie ancora.
[#3]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 420 2
provi con ansiolitici
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene. Ne ha qualcuno da consigliarmi? Vanno presi prima del rapporto, o quotidianamente? Grazie

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio