Utente 381XXX
Buongiorno dottore.Due settimane fa mi sono svegliata la mattina presto per andare in bagno al ritorno ho accusato dolore e mi pungeva il cuore ho misurato subito i battiti con l'ossimetro e i battiti erano a 185.Mi sono fatta portare subito al pronto soccorso.Arrivata in ospedale i battiti erano scesi a 99.Mi hanno fatto l'elettrocardiogramma , misurato la pressione e fatto gli esami del sangue,mi hanno tenuta un paio d'ore la e dopo mi hanno fatto tornare a casa,Mi hanno segnato di mettere la cassetta holter per 24 ore.Giorni dopo sono andata al cardiologo mi ha visitato fatto ecografia al cuore ecc e al cuore non è risultato nulla,nemmeno alla tiroide e agli esami della tiroide che è tutto ok.Spiegando la situazione la cosa è partita la notte con un blocco intestinale (è da mesi che ho continue subocclusioni e occlusioni intestinali per aderenze, la cosa mi impedisce di mangiare infatti è da mesi che mangio solo semiliquido), avevo mal di stomaco forte e ho vomitaato e mi girava pure la testa, e poi al mattino del giorno seguente e successo quell'episodio dei battiti alti ecc.Il cardiologo mi ha detto che la causa può essere per lo stomaco e per i blocchi che ho.Secondo lei può essere?In questi giorni i battiti stanno mantendo quasi sempre alti dai 90,99 da ferma e fino a 145 battiti per fare la doccia o 120 battiti per arrivare dalla cucina al bagno.Io sono stata operata per colectomia totale per una Fap e da quasi tre anni che ho tante scariche al giorno fino a 20 a parte in questo periodo che ho questi blocchi e quindi alterno fasidi tante scariche con fasi di blocchi.Ora sto aspettando la data di prenotazione per mettere l'holter, vorrei avere un parere vostro sulla mia situazione .Saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Un aumento della frequenza cardiaca puo' essere legata a molti fattori, come ad esempuio una anemia, una disidratazione, ansia, etc eetc.
L'importante e' capire che ritmo lei abbia durante tali sintomi, se una banale tachicardia sinusale od altri ritmi.
Per questo e' importante l'Holter.

Se vuole ce ne comunichi il risultato.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Ok dottore grazie mille per avermi risposto. Secondo lei i blocchi possono pure essere la causa?Ho l'affanno come mi muovo pure per ogni minimo movimento tipo parlare, mangiare ecc.. può essere collegato alla tachicardia? Appena ho il risultato gli è lo faccio sapere. Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se l'ecografia cardiaca fosse risultta normale e' evidente che la dispnea che lei riferisce non sia legata al cuore.
I disturbi intestinali possono provocare variazioni della frequenza.
Vediamo cosa regsitra l' Holter

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 381XXX

Ok grazie dottore. É molto gentile.Le scrivo appena ho il risultato dell'holter.Saluti.

[#5] dopo  
Utente 381XXX

Salve dottore ho appena tolto l'holter le scrivo il risultato: ritmo di base sinusale con fc compresa tra 55 e 145 b/min.
Sporadiche extrasistoli sopraventricolari.Non modifiche di st-t significative.

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come vede un holter normale
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 381XXX

Siccome continuo ad avere problemi che mi punge il cuore e ho sempre l'affanno può essere che la causa sia i blocchi intestinali che ho? Grazie per avermi risposto dottore.

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardi lei NON ha alcun disturbo correlabile al cuore.
Se ne faccia una ragione.
Il mio consulto finisce qui

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza