Utente 480XXX
Ciao, sono Nino e scrivo dalla provincia di Trapani. Ho 40 anni, sono alto 170 cm e peso circa 60 kg. A 15 anni, durante una partita di pallone,ho sentito il mio cuore battere in un modo assurdo: andava velocissimo e ogni 3 o 4 battiti, si fermava e poi ripartiva con un colpo molto forte. Per me stavo morendo, ne ero sicuro! Feci tutti gli esami cardiologici del caso(ecocardio, prova da sforzo, holter, ecg)e venne fuori che c'era soltanto un minimo prolasso della valvola mitrale con lieve rigurgito. Non andai oltre certe pulsazioni al minuto(sforzo fisico), per circa 5 anni: ero terrorizzato da quella maledetta sensazione di tachicardia mista a continue extrasistole. Col tempo, mi sono pure reso conto che ci doveva essere, per forza, un legame con lo stomaco: ho sempre avuto l'intestino delicato, sin dalla nascita(mangiavo poco, digerivo male, mal di pancia).10 anni fa, per via di una febbricola insistente, dopo avere vagato per tanti medici ed esami, si è scoperto che ho una malattia autoimmune non ancora definita: presenza di ANA 1/320 pattern omogeneo(si pensa ad al lupus). Da lì ho cominciato a capire che i medici che vedevo, non mi sapevano aiutare per bene. Ho cambiato tante cose, fumavo e non fumo più, mangio biologico, ho eliminato intolleranze e provato una miriade di integratori e medicine, oltre che fare tanti esami. Sto meglio, dal punto di vista autoimmune ma sempre maledettamente male dal punto di vista cardiaco: le extrasistole sono una croce, un qualcosa che non riesco a superare. Da circa 6 mesi, poi, sono peggiorate tantissimo, ne ho davvero tante e tutto il giorno mi sento in tensione, in ansia, e agitato proprio fisicamente, come se avessi preso delle sostanze eccitanti: non riesco mai a stare rilassato ed in particolare il post prandiale è un incubo. Da una gastroscopia è vuenuto fuori che ho il cardias beante e mi rendo conto che è una spina irritativa per il cuore. Ho spesso lo stomaco gonfio e quando succede questo, le extrasistole, aumentano a dismisura.Non riesco a trovare qualche medico che mi aiuti realmente, il mio cardiologo mi ha detto che non mi prescriverá mai niente, un cardioaritmologo, senza neanche visitarmi, mi ha detto che sarebbe meglio che io non ci pensassi. Io so solo che, quando sono sereno di cuore(no tachi e no extra), sono felice di vivere, ma appena ho i sintomi, agitazione compresa, la farei finita..Per me, la famosa "pace del cuore" è proprio letterale! Mi sono chiesto se ho un problema di disautonomia, di sindrome da prolasso mitralico, se ho problemi al nervo vago, se è solo un problema legato allo stomaco, se è la combinazione stomaco/digestione - prolasso mitralico! Non so e non so più a chi rivolgermi, tra l'altro la Sicilia è veramente scarsa, dal punto di vista sanitario(mi prendo la responsabilitá di dirlo). Vi prego, rispondetemi, ho bisogno di un aiuto concreto e competente. Non voglio essere il medico di me stesso...non è possibile!

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non è vero che la Sicilia ""è scarsa" dal punto di vista sanitario....abbi più fiducia nei colleghi. Lei ha mai documentato le sue extrasistoli ? sono sopraventricolari o ventricolari ? se ventricolari che morfologia hanno all'ECG ? e quante sono nelle 24 h (questo si valuta con un Holter) e ancora come risulta il suo cuore all'ECOcardiogramma ?
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 480XXX

Intanto grazie per la sua risposta, dr Mariano. Premesso che circa una volta ogni due anni faccio un controllo cardiaco, le extrasistole(evidentemente influenzate dalla mia testa o dalla posizione del corpo durante l'ecg), non erano mai state registrate. Ricordo che feci un holter a 16 anni e ne vennero fuori, ma non ricordo altro. Proprio a novembre, invece, stando malissimo, mi sonp recato in ambulatorio e "finalmente", venne registrata.(Sono sempre stato preso per un pazzo visionario!) Le scrivo il referto. Esame obiettivo.Cuore:non soffi, non galoppo, on sgregamenti.Normale ventilazione toracica.Addome trattabile.Non epatomegalia.Non edemi.Normosfigmici i polsi.PAO 120/72 Hg. Elettrocardiogramma.Ritmo sinusale,fc 89 bpm.Extrasistole ventricolare.Ecocardiogramma color doppler.Ventricolo sinistro di normali dimensioni e normale funzione sistolica.Atrio sinistro di normali dimensioni.Bulbo aortico di normali dimensioni.Ventricolo e atrio destro nella norma.Lieve prolasso valvolare mitralico.Assenza di versamento pericardico.Color doppler.Lieve rigurgito mitralico. Per la morfologia dell'extrasistole le potrei inviare una immagine dell'ecg(non c'è scritto qualcosa in proposito).Non avendo fatto di recente un holter,non saprei quante,ma quelle che ho,mi fanno già impazzire!