Utente 461XXX
Buonasera a tutti, ho già scritto svariate volte al sito e i dottori come sempre sono stati gentili nelle risposte. Se scrivo dinuovo è perchè davvero non so cosa fare. Vi spiego brevemente: 2 mesi fa iniziano i primi episodi di extrasistole (mai sofferto prima), vengo ricoverato, effettuo ecodoppler,ecocardiogramma,holter e tutte le dovute visite al cuore. In oltre anche gastroscopia. Esito dell holter di 24 h. Pause superiori a 2.5:0.battiti ventricolari 5860 con 0 run V e 3 coppie VE, eventi di bigeminismo ventr. 123, eventi di trigeminismo ventr. 3. Ectopi sopraventricolare: 40 con 0 SV-runs e 16 coppie SVE.
Esito gastroscopia: gastrite antrale. Incontinenza cardiale.
Vengo dimesso con terapia di mezza compressa di inderal 40 mg al mattino. Le extrasistole continuano allora mi aumentano la dose aggiungendo 1/4 anche la sera. Per un breve periodo le cose vanno meglio, ma preoccupato per i battiti troppo deboli che la sera scendevano tra i 50 e 55 al minuto tolgo 1/4 la sera, dopo una settimana mi reco al pronto soccorso per una forte scarica di extrasistole con esito di ECG anormale.
Quindi mi reco dinuovo in clinica con il dottore che mi dice di riaggiungere la dose serale e aspettare almeno 1 mese, fare questa cura e rifare l Holter. Mentre il mio medico di base (che è anche cardiologo) avendo visto la cartella clinica suppone che le extrasistole dipendano dallo stomaco e dice di assumere il betabloccante ma di prendere anche gaviscon dopo pranzo e dopo cena.
Le extrasistole le avverto forti sempre la sera verso le 8.30/9 fin quando riesco a prendere sonno verso l 1 le 2 di notte. Adesso so che le extrasistole le abbiamo tutti ma è inifluente il numero, ma dipende da come una persona le avverte e vi assicuro che per me sono davvero insopportabili.
Vorrei un consulto da parte vostra. Cosa pensate dell Holter? Può dipendere dallo stomaco o è una cosa relativa al mio cuore? Devo preoccuparmi quando avverto queste scariche? Puo venirmi un infarto o cose simili? Non faccio uso di alcolici ne di caffe ne di redbull. Cosa dovrei fare secondo voi? Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non sono aritmie che necessitino terapie, come le ho gia' detto.
Possono essere trattate solo per il fastidio che provocano.
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Grazie della risposta dottore, lei crede che trattando con inderal, gaviscon e lucen potrebbe andar meglio?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Probabilmente si, ma anche una terapia ansiolitica avrebbe un buon effetto.
Ne parli con il suo Medico.

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 461XXX

Grazie per le risposte dottore. Stamattina ne ho parlato con il mio medico e mi ha consigliato di cambiare betabloccante, al posto di inderal devo prendere dilatren 6.25 mg. Lei cosa ne pensa? Grazie ancora.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se mai fosse necessaria una terapia con beta bloccanti preferirei il nadololo od il sotalolo
Sempre che vi sia la necessita'

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza