Utente 299XXX
Salve dottore ,il 14 dicembre 2017 ho avuto un infarto con FV la mia fortuna che mi trovavo gia dentro al PS di Treviso e quindi soccorso prontamente ,allorche d'urgenza mi sottopongono a angioplastica per liberare la coronaria occlusa con stent medicato ,dopo 4 giorni un altro intervento programmato per altre due coronarie con stent medicato ,Dopo quaclche giorno inizia il ciclo riabilitativo con degenza in struttura riabilitativa specializzata ,ora in day H, ho fatto il primo ciclo e ho iniziato il secondo ciclo ...allorchè dopo la prima visione sul mio andazzo per quel che riguarda la pressione ed il ritmo ,la dottoressa di reparto mi prescrive Brocoralan oltre al gia bisoprololo che prendo tutte le mattine ,qui la mia caduta un po di morale ,perchè tutti dicono che non ho subito danni ho una buona funzionalita di pompa 63% ecocardiogramma va bene ...l unica cosa la fequenza durante le attivita fisiche non va bene perche vanno da 70 a 80 bpm..la mia domanda è "ma la frequenza durante gli sforzi non tende ad aumentare?" durante il riposo ho una frequenza dai 65 ai 75 a volte meno a volte ovviamente se cammino arriva ad 85 ...dopo l'evento che ho avuto quanto deve essere la frequenza costante ,questo nuovo farmaco che mi vogliono introdurre come prova (ho chiesto se è a vita la dottoressa mi ha risposto che intanto proviamo ) non rischia di non far vedere il reale battito mio ? la mia pressione ora si aggira sui 110-60 mi diconoi medici che va bene ,la dottoressa di reparto invece che è bassa ..io non so a chi credere perche un giorno un medico un giorno un altro ,tenga presente che ho sempre avuto una pressione sui 130 70 prima dell evento e quando fumavo ...dovro prendere questo farmaco a vita gia oltre alle altre 5 pastiglie giornaliere ?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
l' IVABRADINA e' un farmaco prezioso nei pazienti cardiopatici, conrtolla la frequenza cardiaca evitando che salga eccessivamente, e' priva di effetti collaterali, puo' essere associata con tutti farmaci compresi i beta bloccanti che sta assumendo; recenti studi hanno dimostrato anche ottimi risultati nello scompenso cardiaco.

Mi pare che lei debba essere molto soddisfatto di come e' stato dapprima salvato e poi curato; smetta di controllarsi polso e pressione e lasci lavorare i Colleghi della riabilitazione.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 299XXX

La ringrazio Dr.Cecchini per la tempestiva e soddisfacente risposta ,cercherò di seguire con più fiducia il programma dei medici,certamente anche l'accettazione della mia condizione ,pastigliette incluse , e ovviamente dopo quel che mi è capitato è una rinascita

[#3] dopo  
Utente 299XXX

Salve Dottore , un problema che ho è il mal di stomaco ,dopo aver provato suprescrizione medica lansoprazolo,ranitidina e ora il pantoprazolo come protezione alla terapia ,al mattino a riposo e a volte alla sera sovente ho questo fastidio ,però ho anche un po di timore quando si presenta perchè il mio episodio grave nacque proprio con la sensazione di dolore allo stomaco ,di recente ho rifatto l elettrocardiogramma e circa 20 giorni fa ecocardio e non si evidenzia nulla ,quando faccio attività fisica non ho alcun dolore ,quindi può essere riconducibile allo stomaco ed eventualmente come concausa la cardiospirin e l'efient? quali altre alternative ci sono ? il pantoprazolo è da 3 giorni che lo prendo al mattino ,prima di assumere la terapia giornaliera

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gli antiaggreganti piastrinici inibiscono le prostglandine che sono sostanze che aumentano la produzione di muco e la vascolarizzazione dello stomaco.
Una loro riduzione causata da questi farmaci puo' in effetti esitare in gastriti od ulcere.
Il pantograzolo e' un'ottimo farmaco (almeno al dosaggio di 40 mg) e dovrebbe "coprirlo" a sufficienza, anche se non deve essere impiegato a tempo indefinito.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 299XXX

Grazie per la tempestiva risposta ,il pantoprazolo che ho è da 20 mg , quindi posso aumentare a due compresse? e poi mi faccio prescrivere dal medico di base quello da 40 mg se persiste questo fastidioso problema in questi giorni ? la ringrazio, buona giornata.

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non posso certo io prescriverle una terapia, ma deve essere il suo Medico a farlo.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 299XXX

La Ringrazio, ne parlerò con il medico . Arrivederci

[#8] dopo  
Utente 299XXX

Buongiorno Dr.Cecchini ,sono passati 4 mesi dall'impianto di stent e sto seguendo la terapia senza dimenticarmi nulla dei farmaci ,ora volevo chiedere a lei cosa sbaglio nell'assunzione come modalità ,perchè mi trovo un giorno si e uno no con il male allo stomaco e questo mi porta un po di ansia ,tant 'è che la settimana scorsa sono stato al ps dove è risultato normale l'ecg e anche l esame del sangue quindi gli enzimi ...allora arrivo al dunque
al mattino l assunzione del Lansoprazolo da 30 mg oro dispersibile quanto dovrebbe essere distante dalla colazione ? una tazza piccola di caffè latte con due fette biscottate prima di assumere mezza compressa di Procolaram 5 mg e una di Bisoprololo ...perche a volte mi capita di riavvicinarlo alla colazione per questione di tempo, il mal di stomaco non mi viene dopo pranzo all' assunzione di cardioaspirina e efient ..ma piu che altro al mattino , se continua a persistere dovrei chiedere un esame specifico per controllare lo stato dello stomaco prima primo controllo cardiologico? che è il 10 Maggio e mi sembra ancora lungo l appuntamento .Grazie
Dimenticavo :Durante l attivita fisica (corsa veloce non ho nulla e per lo piu mi passa) a riposo solo mi si presenta .

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
a me sinceramente il lansoprazolo non piace.
di solito prescrivo pantoprazolo..

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 299XXX

Mi sembra molto chiara la risposta . Grazie e buona Domenica

[#11] dopo  
Utente 299XXX

Volevo complimentarmi con lei e con i suoi colleghi ,ho potuto vedere un video riguardante l' istallazione del defibrillatore N.450 ,un salva vita prezioso , con la speranza che diventi obbligatorio in tutti i posti pubblici e /o posti isolati avere delle colonnine DAE di copertura .Complimenti ancora per il suo Lavoro "Missione".

[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Grazie di cuore...

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 299XXX

Salve Dottore sono qui a disturbarla ulteriolmente ,sapendo che è un servizio a disposizione ne aproffitto quando ho un dubbio ,piu che un dubbio non avevo fatto caso altrimenti chiedevo al cardiologo che stamane mi ha fatto il Test da sforzo ,allora nel foglio del risultato alla CONCLUSIONE DEL TEST :Test al treadmilldi tipo massimale ,eseguito in terapia ,negativo per ischemia miocardica ,negativo per risposta aritmica . a 5 minuti del recupero sensazione di crampo allo stomaco (solito problema ,ora per una settimana il medico di base mi fa provare col gaviscon e levobren ,se non passa si va alla fase di studio con gastroscopia) ...
Poco sopra della CONCLUSIONE TEST
c'è la dicitura ....
....TIPO DI RISPOSTA DEL TEST :
sottoslivellamento di 1 mm ascendente rapida antero-laterale ,ecco questo mi è sfuggito e non capisco ..volevo solo capire se fosse il segno dell'infarto che ho avuto ,un altra cosa mi hanno detto dalla struttura che la prossima visita di Routine è tra un anno ,meglio se inizio a trovarmi un cardiologo che mi segua di tanto in tanto ? Grazie Mille Dott.Cecchini

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
no, è un aspetto normale

Si tranquillizzi
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente 299XXX

Grazie per la rapida risposta .

[#16] dopo  
Utente 299XXX

Buongiorno Dottore , per quel dolore allo stomaco ho fatto una gastroscopia (lieve edema e iperemia della mucosa,si conferma la presenza dell'ernia iatale " ,ovviamente il fastidio e dolore ogni 3 giorni lo sento anche con ranitidina. Emocromo tutti i valori sono nella norma a parte la mia anemia mediterranea ,colesterolo totale 90. La mia curiosità mi porta a porle questa domanda ,Dopo quanto tempo lo stent medicato si può dire sicuro e fuori rischio di restenosi o altro ? ,ovviamente con la terapia del primo anno e poi la continua assunzione di aspirina,Grazie anticipatamente per la sua risposta e buona giornata

[#17] dopo  
Utente 299XXX

Gli stent salvano la vita e nella stragrande maggioranza dei casi non creano problemi.
Alla tecnica invasiva (angioplastica e stent) va sempre pero' unita una terapia medica ed un corretto stile di vita. HO TROVATO UNA SUA RISPOSTA GIRANDO I CONSULTI ,Grazie lo stesso Dottore

[#18] dopo  
Utente 299XXX

Buongiorno Dottore ,la disturbo ,volevo sapere se ci sono delle relazioni tra la terapia che sto facendo ed il nervoso ,piu persone ,la mia ragazza ,mia Madre un amico ,mi dicono che scatto un po troppo ,un po di attacchi di ira in piu,cioè mi sembra di essere come prima di stare male,svolgo attività fisica ,dormo e mi riposo bene ,alimentazione il piu sana possibile ,non fumo da 8 mesi ,sesso normalmente ,quindi un po mi preoccupa il fatto che piu di qualcuno mi ha fatto notare la stessa cosa ,ovviamente un po sono cambiato dopo quello che mi è successo ,cerco di non filare dietro alle banalità ,forse quelle mi fanno incazzare ,accolgo il suo consignlio volentieri ,grazie mille e buona giornata ,
la mia terapia attuale è
mezza procolaran -bisoprololo
effient -cardiospirina
mezza procolaran
Atorvastatina

[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non sono certo le terapie ad avarle cambiato il carattere, ma forse l'evento in se'.
Pertanto puo' chiedere aiuto ad uno psicterapeuta.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente 299XXX

Grazie del consiglio ,chiedevo delle medicine perchè a volte ci sono dei farmaci che possono alterare o dare fastidio al anche al sistema nervoso come effetto collaterale ,escluso questo ,mi prendo una vacanza e se dovessi avere ancora scatti inconsueti di ira ,prevvederò a chiedere aiuto ad un psicoterapeuta .Buone cose .