Utente 471XXX
Gentile cardiologo , ho un problema , sono alto 165 cm e peso 50 kg e fumo anche sigarette ... Premetto che soffro di ansia e attacchi di panico e altre malattie pischiatriche , prendo i farmaci regolarmente ma ogni tanto sono un po ansioso , ho paura di sentirmi male durante la corsa , il mio problema e questo , sto facendo 10 min di corsa in casa sul posto e da fermo ma dopo i 10 min mi sono cronometrato la frequenza cardiaca a mano ascoltando nel polso e da in piedi e ne avevo 30 battiti ogni 10 secondi cioe sarebbero ben 180 battiti al minuto , non sono un po troppi per avere 33 anni quasi 34 ? Su internet leggo che bisogna fare la classica 220 - eta' cioe 186 battiti max ... Nn ho mai fatto una visita sotto sforzo agonistics .. Comunque mebtre corro tutto apposto e nessun sintomo , cosa ne pensa a riguardo 30 battiti ogni 10 secondi 180 battiti al minuto per soli 10 minuti ? Non ho mai utilizzato un cardiofrequenzimetro fra mesi lo dovrò comprare ... Attendo tutte le risposte alle mie domande a riposo ho una pressione arteriosa tra i 100 - 105 massima e 60 - 70 minima e frequenza cardiaca non supera mai i 60 bpm attendo una vostra risposta grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se lei fuma non ha paura per il suo cuore.
e per il suo corpo in genere, non le pare?
e simpreoccupa della frequenza?

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 471XXX

Gentile cardiologo lei a perfettamente ragione che la sigaretta da male sto fumando da 20 anni , ma risponda alle mie domande nn e un po troppo per 10 Min di corsa sul posto e da fermo 30 battiti ogni 10 secondi ovvero 180 bpm al minuto ???? Si deve guardare il classico metodo 220 - età ????? Attendo una sua risposta grazie ...

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Iomrispondo cosa voglio innanzitutto....
la nicotina aumenta la frequenza cardiaca e quindi nessuna meraviglia che lei sia tachicardico dopo sforzo.
Fumare le aumenta notevolmente il rischio di infarto, ictus, morte improvvisa e cancro.

lo Sa benissimo , non occorre essere medici per saperlo.
e lei si focalizza sulla frequenza...

smetta di fumare ora. stasera.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 471XXX

Gentile cardiologo ci procreò a smettere di fumare grazie .