Utente 482XXX
Salve, sono una ragazza di 24 anni, obesa in dieta e anemica da quattro anni (HB= 9,8). Soffro sporadicamente di episodi di tachicardia, a dir del mio medico dovuti all'anemia, che compaiono a riposo o durante attività quotidiane come allacciarsi le scarpe e che scompaiono se mi siedo nel giro di pochi minuti. Ad agosto scorso, ho avuto un episodio di tachicardia durato ben due ore, dopo il quale mi sentivo stanca, mi veniva affanno e dolore al petto semplicemente salendo pochi gradini delle scale oppure camminando a passo svelto (questi ultimi due sintomi scomparivano non appena mi fermavo). Il giorno dopo questo episodio non avevo piú nulla ma nei mesi successivi fino ad oggi ho palpitazioni, sempre piú frequenti, che compaiono soprattutto quando mi sveglio dopo un dormita o sono seduta. É come se il cuore battesse velocemente, ma il polso é normale. Non ho avuto piú da quell'episodio fenomeni di tachicardia ma solo queste palpitazioni. Vorrei prima di tutto capire cosa potrei avere ed aver avuto e se é il caso di preoccuparmi ed andare a fare una visita specialistica cardiologica. Ringrazio per la disponibilità chiunque mi risponda

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
il fatto che sia anemica ed ibesa spiega tranquillamente la sua tachicardia.
andrebbe capito perche lei sia cosi anemica, questo si

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Prima di tutto la ringrazio per avermi risposto. Le volevo chiedere un'ultima cosa: é anche il caso di fare ulteriori accertamenti per l'episodio avvenuto ad agosto? Mi preoccupa un po' il corteo sintomatologico avvenuto subito dopo l'episodio di tachicardia sostenuta

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
assolutamente no.
arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza