Utente 483XXX
Salve dottore sono stata scartata in forza armata a causa del pr/pq corto (102 ms), allora ho deciso di fare una visita privata e il pr è uscito 114, il qrs 86ms, qt 390/421 (sono donna), p 98ms, rr/pp 852/857ms. P/qrs/t 36/69/38 gradi. Dunque ecg normale,ritmo sinusale normale. Il dottore pertanto scrive:nessuna anomalia e Cardiopatia. Vengo riesaminata dalla forza armata e il pr esce 108, scartata di nuovo.
Vorrei chiederle un parere. Il pq/pr corto o meno che sia , cambia spesso? Cioè come è possibile che per tre volte il pr esce numericamente differente ad ogni ecg che ho fatto? Da cosa dipende?
Ora le elenco i motivi di scarto a cardiologia per le forze armate scritti nel bando:
''Le gravi turbe del ritmo cardiaco, le anomalie del sistema
specifico di conduzione, le canalopatie, trascorso, se occorre, il
periodo di inabilita' temporanea.

Rientrano in questa fattispecie:
- blocco atrioventricolare di I grado che non regredisce con lo
sforzo fisico adeguato;
- blocco atrioventricolare di II e III grado;
- blocco di branca sinistra;
- il ritardo di attivazione intraventricolare anteriore sinistro o
posteriore sinistro, associato a ritardo di attivazione
intraventricolare destro;
- l'extrasistolia sopraventricolare frequente e/o ripetitiva
(documentata con ECG holter);
- la tachicardia sopraventricolare, il flutter atriale, la
fibrillazione atriale; anche se parossistici;
- extrasistolia ventricolare frequente; l'extrasistolia
ventricolare polimorfa, e/o ripetitiva, e/o precoce, e/o attivata
dallo sforzo;
- sindrome di Wolf-Parkinson-White;
- la preeccitazione ventricolare;
- la sindrome di Brugada;
- la sindrome del QT lungo (QT corretto per la frequenza superiore
a 440 msec nel genere maschile e superiore a 460 msec nel genere
femminile) e del QT corto (QT corretto per la frequenza inferiore a
320 msec);
- le aritmie trattate con ablazione transcatetere;
- le aritmie trattate''
Vorrei sapere, dottore, se posso ancora partecipare ai concorsi (21 anni) con tale ''problema'' o se sono scuse che mi hanno trovato .. e se il pr puó mai tornare a 120ms (come di norma)? A cosa è dovuto? Quali sono le cause?
Ps: fumo e bevo 4-5 caffè da due anni a sta parte. Nel 2015 passai cardiologia al concorso senza alcun problema. Fumavo e bevevo caffeè in poche quantitá. Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il fumo le accorcia la vita, ma non il PR.
Ovviamente non posso vedere il suo tracciato per sincerarmi della lunghezza del PR.
Escluderla a priori, tuttavia, mi parrebbe una sciocchezza.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Okay, dottore.. grazie. Potrebbe mai tornare ad essere 120 ms il pq? Perchè aldilá del tracciato, il numero conta nelle forze armate. E potessi farei qualcosa per migliorarmi.

[#3] dopo  
Utente 483XXX

E se vuole il tracciato glielo mando per e-mail.
Ora riproveró a fare ecg e controlleró la situazione. Perhè non ho capito se inventano scuse per escludermi dai concorsi o se effettivamente tale anomalia (inesistente) rientra nei difetti ed infermità dei decreti ministeriali. Tra l'altro non è elencato alcunchè rispetto al pq corto. Vorrei capirne qualcosa in più

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se vuole me lo invii pure, pur he ci sia scritto sopra nome cognome data e luogo di esecuzione dell esame, altrimenti per ovvi motivi medico legali, non potro darle alcuna risposta

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 483XXX

Le ho inviato per e-mail il pdf dell'ecg. Grazie infinite.