Utente 441XXX
Buongiorno,
ho 34 anni e sono in cura per ipertensione da circa 10 anni, assumo Iperten 10 mg al mattino e perindopril 8 mg la sera.
Non mi chiedete il perché dopo tutto questo tempo ma quest'anno a Bologna hanno deciso di indagare su possibili cause secondarie e mi sono sottoposto a prelievo del sangue, ecg, eco addome e raccolta urine 24h (ho dovuto sospendere per un mese il perindopril).
questo l'esito:
L'ECG mostra un quadro nei limiti
ECografia Addome : non stenosi AA renali

Metanefrina 52 * microg/die
Normetanefrina 134 * microg/die (segnalati come bassi rispetto ai valori di riferimento)

Dopamina - P
(HPLC - EC)
48 ng/L (a riposo 20 - 60)
Catecolamine - P
Norepinefrina 222 ng/L (a riposo 40 - 400)
(sforzo 200 - 600)
Epinefrina 67 ng/L (a riposo 10 - 50)
(sforzo 40 - 200)

Adrenalina / Epinefrina 5.0 microg/die 1.7 - 22.4
Noradrenalina / Norepinefrina 50.0 microg/die 12.1 - 85.5
Dopamina 450 microg/die < 500

Acido vanilmandelico urina 24h
(HPLC - EC)
5.0 mg/die 1.8 - 6.7
Aldosterone
(CLIA)
5.9 ng/dL
3.7 - 31.0 Clino
3.7 - 43.2 Orto
Renina attiva
(CLIA)
12.7 microU/mL 4.2 - 59.7 Clino
5.3 - 99.1 Orto
Rapporto Aldosterone/Renina 0.5 < 1.2
Potassio 4.0 mmol/L 3.5 - 5.3
Cortisolo
(CLIA)
185 ng/mL 67 - 226
Catecolamine urinarie e Metanefrine urinarie: nessun valore a referto, magari ci sarà stato un problema...non saprei!

Al controllo odierno i valori pressori risultano di 125-130/80-85 mmHg in orto- e clinostatismo.
L'obiettivita' cardiaca risulta non patognomonica. Non presenta scompenso, ne' bassa portata periferica.
Non soffi vascolari.
Biochimica ormonale : nei limiti
Conclusioni : Ipertensione arteriosa primitiva in buon controllo farmacologico.

Il mio dubbio è, dato che qualche valore è fuori ai range di riferimento e data l'assenza delle catecolamine si può archiviare tutto con "Biochimica ormonale nei limit" ? posso stare tranquillo o mi consigliate di ripetere gli esami?

grazie mille.

Saluti

Daniele

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Effettivamente quando l'ipertensione compare in età giovanile occorre escludere cause primitive responsabili di ipertensione secondaria. nel suo caso sembra che sia tutto negativo e quindi non c'è motivo di non credere a quanto le hanno detto i colleghi.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Grazie per la sua risposta!

Cordiali saluti,

Daniele