Utente 191XXX
Buonasera, scrivo per mia mamma di età 71 e in sovrappeso in regime di dieta da una settimana, che da qualche mese soffre di repentini sbalzi di pressione arteriosa. Attualmente è in terapia con 1 norvasc da 5 mg al mattino, poi il pomeriggio un'altra norvasc da 5 mg e la sera mi pare lopresor, al mattino ne prende un'altra di cui non so il nome. Non assume sale dall'ultima volta che è finita in ospedale per pressione alta, cioè circa 1 mese fa. Ebbene con questa terapia la pressione è abbastanza regolare ma presenta molta stanchezza e dolori articolari, io sono il figlio e anch'io ho avuto a volte degli sbalzi di pressione alta ma il medico mi ha sempre dato la norvasc per stabilizzare la pressione ma per 2 o 3 giorni, ma poi sono sempre tornato alla mia pillola predefinita. Vi chiedo cortesemente una valutazione del caso e soprattutto se la terapia assunta dalla mamma deve essere continuata o modificata. Sicuro di una vostra attenta considerazione del caso vi porgo cordiali e distinti saluti. Giuseppe

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
non posso certo modificare io la terapia, che lei poi descrive in maniera approssimativa.
Non Sa ne il dosaggio del lopresor ne dell altro farmaco

come posso esserle utile, anche se volessi?

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 191XXX

Buongiorno dottore ho avuto finalmente le informazioni precise riguardo la terapia della mia mamma. Allora, al mattino prende EUTIROX da 75 mg poi terminata la colazione prende OLPRESS da 40 mg e dopo 10 minuti NORVASC da 5mg, nel pomeriggio un'altra NORVASC da 5 mg, la sera LOPRESOR da 200 mg dopo i pasti. Le richiedo cortesemente un'attenta valutazione della situazione come le avevo richiesto nella precedente mail. La ringrazio ancora per la sua disponibilità e le porgo distinti saluti. Giuseppe

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Visto che me la chiede espressamente le dico sinceramente:
- il Norvasc (amlodipina ) va assunta in una sola volta al giorno e non 12 ore
- OLPRESS e' olmesartan: unico sartano che non ha evidenze scientifiche di risuzione della mortalita' e della morbilita' tra tutti i sartani
- il LOPRESOR( metoprololo) da 200 mg in monodose e per di piu' serale in un anziano e' assurdo. Il beta bloccante va assunto al primo risveglio mattutino o notturno (es alle 3, 4 5 al mattino se il paziente si destasse per urinare) e va assunto in due dosi (esempio 100 mg al mattino e 100 alla sera9perche' la emivita e' 12 ore).

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza