Utente 131XXX
Salve gentili dottori.
Sto assumendo da circa 6 mesi Lobivon 5mg per controllo ipertensione. (nei precedenti consulti specficavo i miei problemi di pressione alta legati a stress e stati emozionali ). La PA e' adesso quasi sempre sui 120-115/82-75 in diverse misurazioni . La FC invece in stato di riposo e' spesso sui 44-48 BpM . (strumento Omron) Eseguo tre volte alla settimana anche attivita'fisica aerobica non agonistica abbastanza regolarmente. La domanda e'ma la FC cosi bassa e' normale? Immagino la notte possa scendere ancora di piu'. La cosa mi viene in mente dopo il triste fatto del calciatore deceduto la notte per il battito troppo lento. Grazie . Cordialita'

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
La frequenza cardiaca bassa come la sua, se non dà disturbi e non è dovuta a disturbi di conduzione dell'impulso, non è pericolosa, anzi! Tra i mammiferi c'è in generale una relazione inversa tra frequenza cardiaca e durata della vita (anche se l'uomo si discosta dalla linea generale). Molti atleti allenati hanno una frequenza simile.
Se avesse qualche disturbo (vertigini, stanchezza eccessiva, tendenza allo svenimento) potrebbe semplicemente ridurre la dose del lobivon o passare ad altro farmaco. Però il lobivon -tra i betabloccanti- è quello che abbassa di meno la frequenza cardiaca, per cui forse c'entra anche l'attività fisica aerobica.
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)

[#2] dopo  
Utente 131XXX

La ringrazio dott.ssa. diciamo che sto benone nel senso che non avverto debolezze o senso di stanchezza durante la giornata. Certo e' che l avvicinarsi del caldo potrebbe abbassare ancor di piu la pressione e in questo caso dovrei necessariamente rivedere la posologia. Comunque vediamo passo passo cosa succede. La ringrazio. Cordialita'