Utente 390XXX
Buongiorno, avrei una domanda da porvi:

Ho 31 anni, sono alto 181 per 105 kg. Non sono obeso, nonostante il peso, in quanto ho una massa muscolare piuttosto importante e circa 15 kg di grasso da togliere. Ho effettuato la visita dal dietologo e ho deciso di mettermi a dieta. Il mio colesterolo totale è 205, Ldl 160, Hdl 48, trigliceridi 50. Non fumatore, non diabetico. La mia alimentazione, da sempre, è stata la più dannosa possibile, oltre i limiti dello "sporco". Grassi e zuccheri in enormi quantità, quotidianamente.

È per questo motivo che ho deciso definitivamente di mettermi a dieta. Quello che mi chiedo è : pur consapevole del fatto che è impossibile valutare il rischio cardiovascolare con certezza, ad oggi, in base a quelle poche informazioni che ho dato ho seriamente rischiato di aver compromesso i miei vasi o, tutto sommato, riportando comunque valori non eccessivi non dovrei aver fatto granché danno, teoricamente?

Qualora i miei vasi possono risultare non puliti, eventuali infiammazioni, formazioni di placche e quant'altro, sono reversibili praticando sport e alimentazione corretta o una volta instaurato il processo aterosclerotico si può solo contenere e non regredire o scomparire del tutto? Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non penso che lei abbia un rischio cardiovascolare elevato, perche è ancora molto giovane.
Segua i consigli del dietologo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza