Utente cancellato
Gentili dottori, salve. Il mio quesito è il seguente: circa 3 mesi fa ho eseguito ecg, eco e holter. Ecg normale con lieve ritardo destro. Eco normale e holter con presenza di 5 BEV e 2 BESV. Nell'ultimo periodo però mi è capitato che mentre ero tranquillamente steso sul letto con la mano involontariamente posta sotto al petto, sento come un battito molto prematuro, che anticipa il battito normale in modo abbastanza marcato. Di questi battiti poi ne ho avvertito un'altro a distanza di pochi secondi. Mi sono alzato, preoccupato, ed in seguito non ho avvertito più nulla. Altro episodio mi è capitato mentre ero a tavola. Subito dopo aver mangiato avverto un altro battito come quello sopracitato, che anticipa in modo abbastanza prematuro il battito normale. Dopodiché, nei giorni successivi, non ho avvertito più nulla. Siccome ho letto in giro su internet (prima di arrivare a questo sito molto utile) che esiste un tipo di extrasistole chiamata R su T che può far scaturire aritmie pericolose e che si manifesta proprio in modo molto precoce e marcato rispetto al battito normale, mi sono preoccupato e volevo chiedervi se era possibile che una di queste extrasistoli che ho avvertito io sia una di queste, nonostante 3 mesi fa abbia eseguito holter 24h che ha riscontrato solo la presenza di 5 BEV e 2 BESV che oltretutto non ho avvertito. L'ultima prova da sforzo l'ho effettuata a fine del 2016, arrivando a un massimo di 190 battiti e risultando nella norma. Grazie per la gentile risposta.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardi eviti di andare su internet a teovare diagnosi strane.
Il fenomeno R su T è una evidenza elettrocardigrafica e nin certo clinica, non puo certo apprezzarla al,polso.
la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
486836

dal 2018
Grazie per la risposta innanzitutto. Poi continuo col dire che ha assolutamente ragione dottore, girare su internet alimenta ancora di più le ansie. Strumento utile ma anche deleterio. Però spesso ci si trova in particolari stati d'animo e ricorrere al suo utilizzo. Il fatto è che nel referto dell'Holter effettuato poco fa sono state riscontrate alcune extrasistoli che non ho per niente avvertito (di solito ascolto molto il mio corpo) mentre queste extrasistoli che le ho descritto le ho avvertite in modo molto marcato e oltretutto molto precoce, immediatamente dopo il battito normale. Quindi mi dice che posso basarmi sulle risposte degli esami effettuati precedentemente che sono risultati nella norma senza bisogno di dovermi preoccupare? Un'ultima cosa: il lieve ritardo destro riscontrato all'ecg è da considerarsi normale? Perché il cardiologo che me lo ha eseguito non mi disse nulla di particolare. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
totalemente normale
cordialita

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
486836

dal 2018
Grazie infinite per le risposte dottore, avevo già letto dei suoi consulti e mi sono fiondato nel chiederne uno. Mi scusi se insisto ma premo per togliermi questo maledetto e ossessivo dubbio. Per quanto riguarda le extrasistoli molto precoci che ho avvertito ( avendo paura fossero r su t pericolose) è il caso che io ripeta l'hotel oppure posso basarmi tranquillamente sull'esito dell'Holter di 3 mesi fa? È possibile che se ci fosse stato qualcosa di particolarmente grave non sarebbe risultato in quell'holter ma sarebbe scaturito dopo a distanza di questi tre mesi ? Perdoni l'insistenza e concludo nel ringraziarla sentitamente.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ripeto che lei non può avvertire clinicamente un fenomeno R su T.
Se ne faccia una ragione

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
486836

dal 2018
Dunque il fatto che non posso avvertirlo clinicamente implica che se ci fosse stata l'eventualità di una extrasistole di questo tipo e se io ne fossi affetto, sarebbero risultatate dall'ultimo holter effettuato e che probabilmente la mia sarà stata solo suggestione dovuta al fatto di aver percepito le precoci extrasistoli in quanto ero intento ad ascoltarmi..?? Mi corregga se sbaglio ma cerco a tutti i costi una rassicurazione. Comunque la ringrazio dottore e voglio ancora scusarmi per tutte le ossessive domande che le ho posto e se sto continuando ad approfittate della sua gentilezza. La ringrazio per la disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
si lei ha dei tratti ossessivi che a mio avviso andrebbero valutati da uno specialista.

se presentasse aritmie minacciose il suo holter le avrebbe registrate.

Con questo la,saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza