Utente 468XXX
Buongiorno a tutti, vorrei spiegare e soprattutto avere gentilmente un consulto su quello che sto' per descrivere:
Sono il papa' di un bambino di 9 anni nato con trasposizione delle grandi arterie e operato di switch arterioso al bambin Gesu' di roma appunto 9 anni fa'; il postoperatorio e' stato complicato da un'ipotensione estrema e grave disfunzione ventricolare. Come per miracolo dopo pochi giorni e con la grande professionalita' di tutto lo staff dei medici, mio figlio ha recuperato completamente la sua funzione cardiaca; tutti gli ecocardio, gli ecg, le prove da sforzo di tutti questi anni hanno dato risultati soddisfacenti, ma vengo al punto, circa due mesi fa' abbiamo fatto una tac con contrasto come da follow up di questa patologia ed la diagnosi e' stata questa in poche parole:
FUNZIONE E CINESI VENTRICOLARE SINISTRA CONSERVATA
FUNZIONE E CINESI VENTRICOLARE DESTRA CONSERVATA
LIEVE INSUFFICIENZA POLMONARE
AORTA NELLA NORMA
TRONCO COMUNE PERVIO ESENTE DA STENOSI, NESSUNA STENOSI SUL TRATTO DELL'ARTERIA DISCENDENTE ANTERIORE E ARTERIA CIRCONFLESSA, DA QUESTA, EMERGENZA DI PICCOLO RAMO A DECORSO RETROAORTICO(verosimilmente arteria del nodo del seno) IN COMUNICAZIONE DISTALE CON IL TRATTO PROSSIMALE DELLA CORONARIA DESTRA.
CORONARIA DX OSTRUITA ALL'ORIGINE CON RIABITAZIONE DEL VASO AL TRATTO PROSSIMALE MEDIO E VISUALIZZAZIONE DEL TRATTO CORONARICO A VALLE SINO ALL'EMERGENZA DEL RAMO DISCENDENTE POSTERIORE.
Il cardiologo mi ha detto che questa e' un'anomalia che puo' accadere durante questo intervento, che occlusa la coronaria destra si formano dei circoli collaterali che compensano molto bente il ventricolo destro, tanto e' vero che il ventricolo ha una buona cinesi, che quello che accade nel bambino e' completamente diverso dagli adulti e che non ci sono state ischemie o infarti quindi non avra' bisogno di altri interventi perche' il ventricolo si e' equilibrato bene e andra' avanti bene cosi', e mi ha detto che il fatto che il tronco comune e la parte sx di tutte le coronarie siano pervie permettono al ventricolo sx di lavorare bene. Concludo dicendo che proprio ieri abbiamo fatto eco, ecg e prova da sforzo ed e' andato tutto perfettamente, manca soltanto la risonanza magnetica per chiudere il quadro della situazione.
Questi circoli collaterali che si sono sviluppati subito dopo l'intervento come funzionano? Possono far bene anche durante la crescita di mio figlio? che cosa significa che il fatto che tutto il circolo coronarico sx sia pervio faccia lavorare bene il cuore?
VI ringrazio anticipatamente e scusate swe mi sono dilungato oltre, grazie e buon lavoro..

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Significa, caro signore, che va tutto per il meglio e le sue paure non sono razionali. Perché mette in dubbio le parole del collega che tralaltro potrebbero e dovrebbero rasserenarla ? Sembra quasi che lei cerchi a tutti i costi qualcosa che non va. Certo, il cuore del bambino non è un cuore perfettamente sano, altrimenti non avrebbe avuto bisogno di una correzione chirurgica, ma il quadro coronarico che lei riporta è di normale funzione del circolo sinistro e altrettanto per il destro, proprio grazie al circolo collaterale che si è formato. Per il futuro nessuno di noi ha la palla magica per vedere quale sarà, ma in base a quanto oggi riporta ripeto che non ci sono motivi per essere pessimisti.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 468XXX

GRAZIE PER LA RISPOSTA IMMEDIATA, E' STATO MOLTO CORTESE, GUARDI MI FIDO MOLTISSIMO DI TUTTI I DOTTORI CHE SEGUONO VALERIO DA TANTI ANNI, VOLEVO SOLO CAPIRE, OVVIAMENTE DA PROFANO COME FUNZIONANO QUESTI CIRCOLI COLLATERALI, CONSIDERANDO CHE MAGARI UN ADULTO CON UNA CORONARIA OSTRUITA HA PROBLEMI SERI, PURTROPPO QUANDO PROVI AD INFORMARTI SU INTERNET E SOPRATTUTTO NON ESSENDO DEL MESTIERE TI RIEMPI LA TESTA DI TANTE NOTIZIE CHE SERVONO SOLO A CREARE ANSIA INUTILE.

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Capisco....
in ogni caso, da quanto riporta, mi sento comunque di tranquillizzarla.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 468XXX

Grazie ancora dottore per la sua disponibilta', le vorrei porre solo un'ultima domanda e la saluto cordialmente, le capita di visitare pazienti in eta' adulta che hanno subito da piccoli questi tipi di interventi? grazie ancora e la ringrazio per la sua professionalita'.

[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Per fortuna le cardiopatie congenite non sono frequenti...ma ci capita di vederne, ovviamente.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica