mente  
Utente 382XXX
Buonasera, 2 giorni fa sono andato in palestra ed ho praticato esercizi per circa un'ora, premetto che eseguo solamente cardiofitness e il programma d'allenamento è così strutturato:

24 minuti di cyclette, 20 minuti di tapis roulant e 12 minuti di vogatore, tutti gli esercizi li eseguo lentamente.

Qualche ora dopo aver terminato l'allenamento ho avvertito piccole fitte al petto, sul lato del cuore accompagnate da extrasistoli che saltuariamente si sono prolungate fino a stamattina. Le extrasistoli durano 4-5 secondi e poi vanno via. Sono un soggetto abbastanza ansioso poiché l'anno scorso durante una vasca di nuoto, probabilmente per lo sforzo troppo eccessivo, sono insorte fibrillazioni atriali curate solo con iniezioni di medicinali appositi in pronto soccorso e da allora ho un brutto ricordo ogni qual volta avverto qualche extrasistole ed ho smesso di praticare il nuoto. Le extrasistoli compaiono anche nel caso in cui mi stiro allungando le braccia verso l'alto, quando indurisco l'addome trattenendo il respiro e talvolta quando faccio uno sbadiglio o un respiro troppo profondo. Da controlli effettuati dal cardiologo (elettrocardiogramma ed eco-cuore) è risultato tutto ok, solo un leggero rigurgito della valvola mitralica, a sua detta nemmeno degno di nota e mi ha consigliato per l'appunto di allenare il cuore tramite il cardiofitness. Tali controlli non sono bastati a tranquillizarmi date le extrasistoli che quasi ogni giorno mi accompagnano. A questa età dovrei pensare ad altro, lo so bene, dovrei sentirmi in forza e odio sembrare una persona anziana di 80 anni. Ma la mia mente mi induce a pensare negativamente e a concentrarmi sui sintomi. Ho intorno ai 23 anni, ad accompagnare la mia ansia c'è il fatto che mio padre è morto di infarto a 60 anni ed ho una paura immensa di qualsiasi sintomo su descritto. Scusi lo sfogo, grazie anticipatamente della risposta.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente,

io non penso che lei abbia avuto alcun episodio di fibrillazione in passato.

quindi se vuole che io le dia un parere oggettivo, per cortesia faccia copia ed incolla dei referti del printo soccorso, inclusi i farmaci che le sono stati praticati ( che è obbligatorio indicare da paere del Medico di pronto soccorso)

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 382XXX

Allego quanto da Lei richiesto.

ANAMNESI.
Riferito cardiopalmo da circa trenta minuti, nega traumi rec, nega farmacoallergie, non assume nessun tipo di sostanza.

DATI CLINICI.
.pz vigile eupnoico facies ansiosa gcs 15 attività cardiaca aritmica come da f.a. buon compenso emodinamico presenza di tutti i polsi periferici arteriosi normosfigmici eo torace mv fisio fvt normotrasmesso eo addome trattabile blumberg neg peristalsi ++

DIAGNOSI AMMISSIONE.
Fibrillazione atriale parossistica con ripristino del ritmo sinusale

DIAGNOSI DIMISSIONE.
Fibrillazione atriale parossistica con ripristino del ritmo sinusale

PRESTAZIONI.
Visita di pronto soccorso, ECG.

TERAPIE.
1f pantorc ev + 1f clexane 4000 ui sc + manovre vagali inefficaci + 2f amiodar in 100cc glucosata 5% + 10 gtt ansiolin os 4fl amiodar in 250cc glucosata 5% a 30 ml/h (ore 12:40 ripristino del rs vedi ecg si ferma infusione), ripristino del rs si ferma infusione cordarone pz emodinamicamente stabile

CONSULENZE.
Ecografia cardiaca - ecocardiogramma, emocromo, glicemia (glucosio) (s), alanina aminotransferasi (alt-gpt), potassio (s), rx torace, sodio (s), tempo di protrombina (pt), tempo di tromboplastina parziale (ptt), troponina I, visita cardiologica, creatinina (s)

PRESCRIZIONI.
Si invia al medico curante del consulente.

RIFIUTI.
Osservazione accertamenti e tp contro parere medico informato dei rischi e pericoli.

CHIUSURA DI PRONTO SOCCORSO.
Dimissioni a domicilio (non ricoverato)

L'esame radiologico del torace è stato eseguito nelle due proiezioni ortogonali in ortostatismo. Non si osservano alterazioni parenchimali flogistiche diffuse o a focolaio in atto. Seni costofrenici liberi da versamento. Immagine cardiaca nei limiti della norma.

Aorta (piano valvolare): 26
DTDVS: 43
DTSVS: 19
Atrio sin: 28

CONCLUSIONI.
Normale volumetria ed indici di funzione ventricolare. FE 70%. Apparati valvolari indenni. Assenza di versamento pericardico.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quindi lei ha presentsto un episodio di f.a. che ha richiesto una cardioversione farmcaologica con amiodarone.
Esegua una ecografia color doppler del cuore, con valtazione attenta de volume atriale
stia lontano da caffeina, alcoolici, fumo e ovviamente soatanze

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 382XXX

Eseguirò quanto richiesto, grazie della risposta.

Arrivederci