Utente cancellato
Buongiorno dottore. La scrivo per spiegarle cosa mi è accaduto. Mentre ero intendo a parlare, in modo del tutto tranquillo, avverto una strana sensazione partite dallo stomaco, come se fosse una forte ondata di calore salire dallo stomaco al cuore, che poi sembra fermarsi e avere il classico tonfo di una extrasistole. Fatto sta che dopo questo tonfo il cuore non ha ripreso a battere normalmente ma sono seguiti altri 2 o 3 battiti molto intensi e forti ma anche molto lenti. Ho avuto molta paura perché è come se il fosse avesse voluto fermarsi. Di solito è una sensazione che mi capita quando mi sveglio di notte in seguito ad un brutto sogno oppure mi sveglio di soprassalto a causa di un rumore.. Il cuore batte lento ma con battiti molto forti che sento in gola e al petto. Cosa può essere dottore? Il mio holter di 5 mesi fa era normale.. La ringrazio per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sia il 30 aprile che il 5 maggio le ho risposto ad analoghi quesiti...
Sono banali extrasistoli.

Se ne faccia una ragione

cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
491934

dal 2018
Si dottore so di essere stato ripetitivo e averle chiesto la stessa cosa per due volte.. Solo che ora la sensazione è stata diversa.. In quando ho avvertito la pausa che segue la extrasistole in maniera molto intesa.. Così come intensi erano i battiti successivi che sono stati molto lenti ma intensi.. Le ripeto la paura è stata quella che il cuore potesse fermarsi, poiché le pause tra un battito e l'altro erano abbastanza lunghe e il battito era molto intenso.. Si tratta sempre di extrasistoli magari miste alla pausa della sensazione percepita al momento? Grazie ancora.. Non vorrei ripetere un altro holter a distanza di 5 mesi per non essere preso per pazzo.. anche perché questa sensazione non sempre la avverto.. Di solito avverto le extrasistoli ma un solo battito e poi il cuore riprende normalmente.. Grazie dottore

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Semplicemente dopo lòe extrasistoli ha presentato un rallentamento del ritmo, del tutto fisiologico.

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
491934

dal 2018
La ringrazio dottore. Meno male che c'è lei ad offrire questo servizio. Le auguro una buona giornata

[#5] dopo  
491934

dal 2018
Dottore scusi se la riscrivo. Sono tornato da una visita psichiatrica, per curare i miei disturbi di ansia e le mie ossessioni, come penso abbia capito. Mi ha prescritto Xanax la mattina e ciprlaex dopo pranzo, inizialmente 5 gocce poi 10 gocce. Ho la maledetta abitudine di leggere i bugiardini dei medicinali che assumo e ho letto che a carte dosi questo farmaco può causare allungamento del QTc che risulta essere pericoloso. Ho letto anche che il rischio peggiore in soggetti predisposti. Ora volevo chiederle un paio di cose:
1) come le dicevo nei precedenti consulti, ho avuto casi di MI in famiglia in giovanissima età, anche se non si è mai saputo a cosa fossero dovuti. Nel corso degli anni ho effettuato sempre accertamenti che hanno escluso patologie, ultimo lo studio elettrofisiologico nel 2013, 5 anni fa. Soffro spesso di extrasistoli anche a poca distanza le une dalle altre. Vorrei sapere se sono considerato un soggetto a rischio e quali sono i parametri per stabilire un soggetto a rischio?
2) a quali dosi il cipralex può dare Seri problemi di allungamento qt? Dovrei eseguire vai ecg per stare tranquillo?
3) delle forti extrasistoli possono comportare delle preoccupazioni maggiori per l'assunzione di questo farmaco?
È buffo come si debba assumere un farmaco per guarire dall'ansia e dalle ossessioni, ma questo stesso farmaco può causare degli effetti collaterali che si riconducono proprio alla paura per i quali ci si sta curando.
Grazie per le risposte dottore e scusi se l'ho ricontattata in questo consulto.

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardi se il Ciparlaex dovesse portare alla morte improvvisa, dati i milioni di pazienti che lo assumono sarebbe una strage quotidiana.
Esegua un ECG con il calcolo del QTc dopo 15 -30 gg dall'inizio della terapia, per massimo di scrupolo.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
491934

dal 2018
La ringrazio dottore. Da bravissimo medico qual è, credo che nella sua vita abbia incontrato e/o chiesto persone con questo tipo di ansia e di ossessione per il cuore (nel mio caso dovuto a questi casi in famiglia) e la domanda che voglio farle è se ritiene che questi due farmaci prescritti dallo psichiatra (Xanax e cipralex) possano essere utili per il mio disturbo e possano darmi una mano a non pensare al cuore per tutta la giornata o alla paura che possa succedermi qualcosa in seguito ad una extrasistole. Ovviamente lei pensa che se lo psichiatra mi ha prescritto questa cura un motivo ci sarà.. Però ho voluto chiedere anche lei, avendo instaurato questi consulti telematici mi sento di chiedere un parere anche a lei in base alla sua esperienza. Grazie dottore

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
E' un' accoppiata di faramci che le faranno molto bene, in sicurezza.

La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
491934

dal 2018
La ringrazio dottore. Dovrò affrontare questa cura e cercare di uscire da queste mie ossessioni. Il fatto è che ogni volta che sento qualcosa di anomalo al cuore, vado in panico.. Vista la storia familiare e i continui controlli fatti fin da piccolo che non hanno fatto altro che turbarmi, anche a detta dello psichiatra. Nonostante ciò lo psichiatra mi ha detto che io devo continuare a fare controlli se questi sono in programma e non devo eliminare del tutto il fatto di fare controlli periodici. Ero indeciso se ripetere o meno un holter poiché queste forti extrasistoli sono davvero la causa delle mie ansie e paure, anche se dall'holter di 5 mesi fa non è risultato nulla di anomalo. Posso stare tranquillo dottore o dovrei ripetere l'holter? Può una extrasistole così improvvisa e intensa essere pericolosa? Non me avverto molte, massimo 5 al giorno in questi giorni.. Ma mi fa sempre più paura leggere anche tra i consulti che alcune extrasistoli possono essere pericolose.. E questo a mi fa davvero andare in panico. Spero che con la terapia questa sensazione possa attenuarsi. Grazie dottore

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei NON ha alcuna aritmia pericolosa.
Le mie figlie hanno circa 1800 extra al giorno all'holter...

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
491934

dal 2018
Grazie per la risposta dottore. Le auguro una buona giornata