Utente 412XXX
Buongiorno dottori, vorrei esporre un problema molto fastidioso che sta influendo sulla qualità della mia vita: sostanzialmente si tratta di un ipotetica ernia iatale che sia il curante sia il pronto soccorso hanno appunto ipotizzato. Purtroppo nessun medico mi ha voluto prescrivere una visita per sapere se effettivamente c'è o meno. I miei sintomi sono un peso nello stomaco non solo dopo i pasti ed eruttazioni un po' strozzare come se ci fosse un "ostruzione". Ora questa ipotetica ernia secondo il medico di famiglia è la causa delle mie strane tachicardie mai rilevate con 2 holter 24 ore ed altri ecg che si pensa possano essere fibrillazioni atriali. In effetti mi sono venute poche volte e tutte allo stesso modo: dopo mangiato mi sono abbassato e ho sempre avuto aria in quei momenti oppure un pasto abbondante. In tutto questo da sempre ho un problema che leggendo su internet credo sia associato all ernia: ho la pressione bassa, sempre attorno ai 110/60 ma a volte specie con il caldo arrivo anche a 100/50 circa. Quando la pressione è così bassa e mi alzo velocemente perché nn ci faccio caso io sento un ipotensione ortostatica e per risolvere mi piego in avanti. Oggi però ho avuto paura perché ho avuto subito dopo il calo un aumento di pressione fortissimo e sentivo la testa scoppiare e pulsante per pochi secondi. Io ho paura che questo possa espormi a rischi reali. Inoltre non posso neanche dire con certezza che la pressione fosse davvero alta o che fosse solamente una sensazione ma da quello che ho sentito ne sono quasi sicuro.
Gli esami fatti nel tempo a fronte di questi problemi sono molti ecg, 2 holter 24 ore, visite neurologiche più di 2, tac cervello senza contrasto, esami del sangue vari come ricerca malattie sessualmente trasmissibili, generale, e poi arterioso penso per gli elettroliti
Tutti questi esami nn hanno mai evidenziato nulla. Recentemente ho fatto visita dall otorino per apnee notturne ma essendo stato un episodio singolo nn ho più effettuato la seconda visita con la macchinetta.
Un ultima cosa: e vero che faccio sport statico (palestra a casa) ma non mi sembra normale che facendo le scale sento già il fiatone e su questo il curante nn mi ha mai detto nulla.
Potreste gentilmente dirmi se episodi di pressione alta possano mettermi a rischio?
E cosa fare per questa ernia e la presso e bassa? Se avessi un insufficienza cardiaca a quest'ora lo saprei? I medici da cui vado nn sanno mai darmi delle risposte dicono solo che sto bene però io non sto vivendo bene come detto all inizio.

Grazie in anticipo per il vostro aiuto

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non comprendo quando lei scrive.,.ecg che si pensa siano fivrillazioni atriali.
O la fibrillazione c’ è o non c’ è.

Poi precisa valori di pressione normali e poi vi volorimdi pressione alta ( senza misurarla..).

Per cio che riguarda l ernia jatale l unico sistema per dimostrarla è prigrammate una gastroscopia.

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 412XXX

La ringrazio per la veloce risposta dottore. Mi risulta difficile provare la pressione nei momenti in cui capitano questi sintomi anche perché durano solo pochi secondi. Programmerò una gastroscopia il prima possibile. Per ora mi sa dire se quando mi alzo e sento questa forte pressione alla testa corro dei rischi?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assolutamente no
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza