Utente 404XXX
Buongiorno, a seguito di un ricovero per intossicazione da fumo, in rianimazione mi hanno trovato il potassio a 2,8 fino allo scorso anno era 3,4. La mattina sono sempre stanca, faccio proprio fatica a fare le cose basilari e questo da un po di tempo. Inoltre da circa due e mezzi e mezzo prendo il tripliam per la pressione alta al dosaggio 10 5 10. ora ben sapendo che con buona probabilità è il diuretico che mi fa perdere il potassio, mi chiedo se con questi valori corro qualche rischio ( la scorsa settimana con il caldo ho avuto anche delle exstrasistole) in termini di problemi cadiaci, se è sufficiente intervenire sulla dieta da due giorni mangio 2 banane al giorno ( prima comunque ne mangiavo una), una diecina di noci e prendo 2 bustine di magnesio e potassio. Il mio medico rientra mercoledì, ora c'e una giovane sostituta che non si fida a cambiarmi ne il dosaggio ne il farmaco. posso resistere fino a mercoledi? mi sento anche poco lucida mentalmente. Poi è consigliato bere molto perchè ho paura che più bevo più urino e quindi più elimino il potassio. grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il farmaco che assume per la ipertensione contiene un dosaggio elevato di indapamide che e' potassio disperdente.
Sconsiglieri nel suo caso di proseguirlo, sostituendolo con un farmaco che contanga solo il primo e terzo principio attivo (perindopril e amlodipina) senza diuretico

Ne parli con il suo medico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 404XXX

Mi scusi ma il mio medico torna mercoledì, dopo più di un mese di assenza secondo lei in questi gioni riesco a tamponare con gli integratori e l'alimentazione?ora ho appena salito le scale tre piani e mi sento gia le gambe temolanti e sempre la testa pesante.